Allocazione dei costi avete già sentito parlare di questo termine ma non sapete di cosa si tratta?

Allocazione dei costi è a tutti gli effetti un metodo che viene utilizzato in azienda per procedere con l’addebito dei costi relativi al budget di ogni singolo costo e solitamente il risultato, viene proposto tramite alcuni indicatori.

Esistono diverse tipologie di allocazioni, quali sono le diversità? In questo articolo abbiamo cercato di racchiudere il maggior numero di informazioni possibili.

Allocazione quali sono le tipologie

Per prima cosa bisogna distinguere le tre tipologie di allocazione:

  • Ripartizione che viene sempre addebitata a ogni centro di costo e viene determinata dalla percentuale di scatti.
  • Distribuzione ovvero il tipo di allocazione che viene utilizzata spesso all’interno delle spese di comunicazione.
  • Ribaltamento in questo caso si parla di allocazione con addebito previsto in base alla tariffa pianificata da parte del costo interessato.

Si può parlare anche di allocazione all’interno dei processi produttivi di un’azienda, dove entrano in gioco anche le analisi dei costi e la gestione della contabilità.

Allocazione dei costi: A cosa serve

Quando parliamo di allocazione dei cosi stiamo definendo il metodo utile per l’addebito dei costi comuni relative a specifiche aree aziendali, con prodotti e servizi che hanno attività diretta o indirette. Oggi le aziende utilizzano il metodo dell’allocazione dei costi, dove le diverse unità di costi, sono trasformate in servizi di consumo dell’azienda.

Grazie a un metodo efficace è possibile calcolare mediante questo metodo, tutti i servizi forniti e i costi per suddividerli in diversi unita e gestire anche un piano di recupero. In questo modo sia il fornitore del servizio che i consumatori, riescono a comprendere quali sono i dettagli che offrono costi all’interno di un’azienda.

Ovviamente all’interno di ogni ambiente è possibile parlare di varie metodologie di allocazioni e dei risultati che si possono ottenere.

certificato_unicasim


Il Fondo Patrimoniale di Pignoramento: Che cosa c’è da sapere

Assegno non protestato titolo esecutivo