Tragedia ad Ancona: un uomo ha commesso un tentato omicidio, per poi suicidarsi. Una storia terribile, sulla quale indagano gli inquirenti.

Una banale lite in casa con la moglie. Questo sarebbe il motivo scatenante della terribile tragedia avvenuta a Filottrano, provincia di Ancona. Qui, un uomo avrebbe preso a martellate la moglie, cercando di toglierle la vita. Essendosi convinto della riuscita del suo tremendo gesto, l’uomo, una volta resosi conto dell’atto disumano, si sarebbe tolto la vita.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

L’uomo, un 52enne moldavo, avrebbe preso a martellate la moglie, con l’intento di ucciderla. Pensando di esserci riuscito, si sarebbe poi ucciso a sua volta. Ebbene, sarebbe stata proprio la moglie dell’uomo, una 50enne moldava, a dare l’allarme alla polizia. Alcuni passanti, essendosi resi conto della terribile vicenda dalle urla provenienti dalla casa dei due, avrebbero allertato l’ambulanza. Sul posto sono arrivati subito i membri della Croce Gialla di Santa Maria Nuova, con un’ambulanza, l’eliambulanza e l’automedica. La donna non è in pericolo di vita, pur considerando le profondissime ferite alla nuca provocate dal confronto con l’uomo.

Omicidio pistola
Omicidio pistola

La morte

In seguito alla segnalazione, i carabinieri, coordinati dalla Compagnia di Osimo, cercavano l’uomo per poterlo arrestare con l’accusa di tentato omicidio. Da ciò, la clamorosa scoperta. L’uomo è stato trovato nell’azienda dove lavorava come operaio. Probabilmente, il 52enne si è tolto la vita in quanto pensava di aver posto fine all’esistenza della moglie. I carabinieri di Filottrano e Osimo stanno indagando, al momento, sulla vicenda.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 20-06-2022


Muore a un giorno dal processo Massimo Bochicchio, il broker dei vip

Cesano Maderno, incidente sul lavoro alla Bracco Imaging