È morto Andrea Camilleri. Il noto scrittore avrebbe compiuto novantaquattro anni a settembre. Era ricoverato in ospedale.

È morto Andrea Camilleri. Il noto scrittore, ricoverato in ospedale in seguito a un infarto, si è spento in seguito al repentino peggioramento delle sue condizioni.

Morto Andrea Camilleri, la nota dell’Asl 1 di Roma

Le condizioni mediche di Camilleri sono progressivamente peggiorate nel corso del mese che ha trascorso in ospedale. L’ultimo bollettino della Asl di Roma ha annunciato il decesso dello scrittore in seguito a un rapido peggioramento del suo quadro clinico.

“Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali. Per volontà del maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio”.

Andrea Camilleri
PRESENTAZIONE DEL LIBRO SENZA PADRINI RESISTERE ALLA MAFIA FA GUADAGNARE ..NELLA FOTO ANDREA CAMILLERI..ROMA 15 SETTEMBRE 2011..PHOTO INSIDEFOTO…………………………

Andrea Camilleri, l’infarto e il peggioramento delle sue condizioni mediche

Camilleri era stato ricoverato lo scorso mese di giugno in seguito a un infarto. Lo scrittore era stato ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma dove è stato tenuto sotto osservazione nel reparto di terapia intensiva.

I medici avevano fatto sapere che le condizioni dell’autore di Montalbano erano particolarmente gravi, al punto che avevano dovuto attaccarlo ai macchinari per garantire le funzioni vitali.

Dopo un mese dal malore che lo ha costretto al ricovero, Camilleri è venuto a mancare in ospedale, dove si è spento alle otto e venti di mattina circa.

I funerali

Come riferito dal bollettino dellaAsl 1 di Roma, i famigliari hanno deciso di celebrare le esequie in forma privata.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 17-07-2019


Salvini lancia l’offensiva: censire e sgomberare tutti i campi nomadi in Italia

Mafia, operazione tra Palermo e New York: 19 arresti, colpita la cosca degli Inzerillo