Anniversario della morte di Benito Mussolini, manifestazioni e polemiche

“Mussolini per mille anni”, a Roma striscione in memoria del Duce

Anniversario della morte di Benito Mussolini, a Roma uno striscione di Forza Nuova in onore e in ricordo del Duce.

Dopo lo striscione esposto a Milano dai tifosi della Lazio in occasione della vigilia del 25 aprile, il nome di Mussolini campeggia questa volta a Roma, dove Forza Nuova ha esposto un nuovo striscione nel cuore della Capitale, a pochi metri dal Colosseo.

Forza Nuova, lo striscione in onore di Mussolini a pochi metri dal Colosseo

“Mussolini per mille anni”, recita lo striscione firmato da Forza Nuova, movimento neofascista particolarmente attivo a Roma. Il gesto simbolico è stato fatto per celebrare l’anniversario della morte di Benito Mussolini, un evento che ha diviso l’opinione pubblica tra chi ritiene giusto celebrare o almeno ricordare l’evento storico e chi invece crede che sia giusto lasciare il Fascismo e i suoi interpreti nell’oblio per non fomentare nuove forme di estremismi.

Forza Nuova ha inoltre voluto condividere un messaggio sui propri profili social, un post in cui si elogia la figura di Benito Mussolini e in cui si dichiara guerra ai critici del dittatore.

“Contro vecchi e nuovi partigiani, contro sbirri, toghe e pennivendoli. Contro vili, prudenti e traditori, contro i servi di Soros, contro Bruxelles e la Nato. Contro ogni antifascismo. Onore eterna all’ultimo dei Cesari! Per l’Italia di oggi e di domani il suo esempio la nostra lotta”

Striscione Mussolini
Fonte foto: https://www.facebook.com/ForzaNuovaRoma/

L’anniversario della morte di Benito Mussolini

L’anniversario della morte di Benito Mussolini cade il 28 aprile, e ogni anno in Italia si accende la polemica tra le persone che ritengono sia giusto celebrare la data e quelle che invece criticano ogni forma di nostalgia storica verso una delle pagine più dolorose e controverse della recente storia italiana.

È un’usanza comunque diffusa quella di commemorare il Duce nel giorno della sua morte. C’è chi si reca in pellegrinaggio a Predappio e chi addirittura chiede (e celebra) la messa in suffragio.

ultimo aggiornamento: 28-04-2019

X