Il ‘Papa buono’ Giovanni XXIII moriva il 3 giugno del 1963, dopo aver lottato a lungo contro un tumore allo stomaco.

ROMA – Il 3 giugno del 1963 è un giorno che la Chiesa cattolica ricorderà per sempre. Il Papa buono Giovanni XXIII (Giuseppe Angelo Roncalli) spirava nel suo letto dopo aver combattuto a lungo contro un tumore allo stomaco. Il suo Pontificato, iniziato il 28 ottobre del 1958, fu uno dei più importanti.

In meno di cinque anni avviò il rinnovamento dell’evangelizzazione della Chiesa oltre che inaugurare il Concilio Vaticano II che non riuscì a portare alla conclusione.

Papa Giovanni XXIII
Papa Giovanni XXIII (fonte foto https://www.facebook.com/Ioannes.PP.XXIII/)

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Giovanni XXIII morte: le cause del decesso del papa

I problemi di salute di Papa Roncalli iniziarono a settembre del 1962. Dopo alcuni controlli gli venne diagnosticato un tumore allo stomaco. Nonostante la malattia progredisse velocemente, il pontefice ha continuato il suo lavoro ricevendo nell’ultimo periodo della sua vita gente del calibro di Nikita Chruscev. L’11 aprile del 1963 firmò l’enciclica Pacem in terris, l’ultima da pontefice.

Alle 19:49 del 3 giugno 1963 il suo cuore smise di battere. L’annuncio venne dato dal suo segretario, Loris Francesco Capovilla, che ha ripetuto le sue ultime parole: “Perché piangere? È un momento di gioia questo, un momento di gloria“.

Giovanni XXIII: frasi e film

Cari figlioli, tornando a casa, troverete i bambini, date una carezza ai vostri bambini e dite: questa è la carezza del Papa“. Questa è una delle frasi simbolo di Giovanni XXIII, pronunciata al termine del giorno di apertura del Concilio Vaticano II.

Nonostante il pontificato di Roncalli sia durato meno di cinque anni, Giovanni XXIII è stato molto amato dalla gente comune. Un papa che ha fatto parlare di sé per la simpatia e per l’autoironismo con il quale ha interpretato il suo ruolo delicato. “Mi accade spesso – ha dichiarato una volta – di svegliarmi una notte e cominciare a pensare a una serie di gravi problemi e pensare di parlarne al Papa. Poi mi sveglio completamente e mi ricordo che il Papa sono io“.

Roncalli durante il suo pontificato ha rivolto un occhio particolare ai giovani ed ha sempre consigliato ai fedeli di provarci anche con il rischio di errare: “Non consultarti con le tue paure – ha affermato un giorno il Papa – ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non pensate alle vostre frustrazioni, ma al vostro potenziale irrealizzato. Non preoccupatevi per ciò che avete provato e fallito, ma di ciò che vi è ancora possibile fare“.

La figura di Roncalli è stata ispirazione anche di molti film. Il 21 aprile del 2002 è uscito Papa Giovanni – Ioannes XXIII di Giorgio Capitani. Edwar Asner e Massimo Ghini nei panni del Papa. L’anno successivo è andata in onda una miniserie di due puntate con il titolo Il papa buono. Il pontefice era interpretato da Bob Hoskins mentre Fabrizio Vidale era il protagonista del Roncalli giovane.

Di seguito il video con la proclamazione di Papa Giovanni XXIII

Cinque curiosità su Papa Giovanni XXIII

Ora andiamo alla scoperta di cinque notizie curiose su Papa Giovanni XXIII

• La sua salma si trova alla Basilica di San Pietro in Vaticano.

• Il 12 gennaio 1953 divenne cardinale.

• Il 3 settembre del 2000 fu beatificato mentre la canonizzazione avvenne il 27 aprile del 2014.

• È il patrono dell’Esercito Italiano.

• La sua ricorrenza? L’11 ottobre.

Di seguito il video con il discorso alla luna di Papa Giovanni XXIII

fonte foto copertina https://www.facebook.com/saintpopeJohn/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-06-2018


3 giugno 2016, muore Muhammad Ali

Calabria, ucciso un 31enne del Mali. Nell’area presente una tendopoli per migranti