Era il 9 settembre del 1998 quando uno dei geni della musica italiana, Lucio Battisti, moriva per un male incurabile all’ospedale di Milano.

ROMA – 21 anni senza Lucio Battisti. Il genio della musica italiana se n’è andato intorno alle 8 del 9 settembre del 1998 all’ospedale di Milano, dove era ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni. Il cantante da tempo era affetto da un male incurabile e proprio questo l’ha portato via all’età di 55 anni dalla vita terrena ma l’ha fatto rimanere nei cuori di tutti i suoi fan.

Lucio Battisti
Fonte foto: https://www.facebook.com/groups/luciobattististory/?tn-str=*F

Lucio Battisti cantante: la carriera dell’artista reatino

Nato a Poggio Bustone in provincia di Rieti il 5 marzo del 1943, un giorno dopo il grandissimo Lucio Dalla, si è avvicinato alla musica all’età di 13 anni quando i genitori gli hanno regalato la chitarra. La sua passione per il canto è cresciuta di anno in anno, tanto da chiedere due anni di permesso durante la leva militare per cercare di sfondare in questo mondo.

Inizia così il suo viaggio per l’Italia che lo ha portato prima a Napoli, poi di nuovo a Roma e infine a Milano dove ha conosciuto Giulio Rapetti, in arte Mogol. La collaborazione tra i due ha portato alla composizione di grandissimi successi come per esempio 29 settembre. La consacrazione per Lucio Battisti nel mondo della musica è arrivata grazie alle due partecipazioni a Sanremo. Sul palco dell’Ariston si è fatto conoscere dal grande pubblico ed è entrato nel cuore di tutti gli italiani per la sua timidezza. Il resto della storia del cantante romano è conosciuta, con gli ultimi pezzi composti insieme a Pasquale Panella, visto che il sodalizio con Mogol è terminato all’inizio degli anni ’80.

Di seguito il video con la canzone 29 settembre

Lucio Battisti morte: le cause del decesso

Le condizioni di Lucio Battisti si sono aggravate nella notte tra il 29 e il 30 agosto del 1998. Undici giorni di ricovero, nei quali la famiglia ha mantenuto l’assoluto riserbo. La morte, avvenuta il 9 settembre 1998, sarebbe avvenuta per un cancro al fegato anche se non è mai stato confermato dalla famiglia.

Lucio Battisti: moglie, figli e vita privata

La vita privata di Lucio Battisti è sempre stata sotto la luce dei riflettori per la notorietà del cantante. L’artista si è sposato con rito civile nel 1976 con Grazia Letizia Veronese. I due si sono conosciuti ad un Festival di Sanremo e da lì non si sono più lasciati. Nel 1973 è nato il loro figlio Luca.

Cinque curiosità su Lucio Battisti

Di seguito cinque notizie curiose sul cantante italiano

• Era un grande tifoso della Lazio. I tifosi biancocelesti hanno scelto I giardini di marzo come inno di fine partita.

• Grande appassionato di cinema. I suoi idoli erano Totò e Franco e Ciccio.

• Il padre Alfiero ha rivelato negli ultimi anni della sua vita si era iscritto alla facoltà di matematica.

• Non solo la musica, ma tra i suoi tanti hobby c’era anche la pittura.

• Ha giocato solo una partita con la Nazionale cantanti.

Di seguito il video con la canzone I Giardini di Marzo

Fonte foto: https://www.facebook.com/groups/luciobattististory/?tn-str=*F

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
9 settembre 1998 cronaca Lucio Battisti musica people

ultimo aggiornamento: 09-09-2018


Lutto in casa Paolo Rossi, morta la madre Ivana Carradori

Venezia 75, il Leone d’Oro va a Roma di Cuarón