Antitrust, maxi multa alle società produttrici di cartone ondulato

Cartone ondulato, maxi multa dall’Antitrust

L’Antitrust multa le principali aziende produttrici di cartone ondulato: maxi sanzione da 287 milioni di euro per aver formato intese volte a distorcere il mercato.

L’Antitrust ha comminato una maxi multa alle aziende produttrici di cartone ondulato, uno dei tipi di cartone più diffuso ed utilizzato.

Antitrust, multa alle aziende produttrici del cartone ondulato

L’Istituto che si occupa del controllo del mercato e del rispetto delle regole all’interno dello stesso, ha comminato una multa da 287 milioni di euro alle principali aziende produttrici di cartone ondulato.

Tra le società interessate, come riportato da La Reubblica, ci sono Smurfit Kappa Italia, DS Smith Holding Italia, DS Smith Packaging Italia, Toscana Ondulati, International Paper Italia, Sandra, Saica Pack Italia, Mauro Benedetti, Ondulati ed Imballaggi del Friuli, Scatolificio Idealkart e Laveggia, oltre che l’associazione di categoria GIFCO.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

I motivi della sanzione: intese volte a distorcere il libero mercato

La motivazione, specificata dall‘Antitrust nel documento con il quale ha comunicato la propria decisione, risiede nel fatto che le società avrebbero messo in piedi intese distorsive della concorrenza. Lo scopo di tali intese è stato quello di distorcere le dinamiche concorrenziali rispettivamente nel mercato dei fogli di cartone ondulato e nel mercato degli imballaggi in cartone ondulato.

Le indagini

Prima di procedere con la maxi sanzione nei confronti dei soggetti finiti nel mirino, la società garante si è avvalsa del supporto della Guardia di Finanza.

Le indagini sono state avviate in seguito alla segnalazioni dell’associazione di categoria degli scatolifici non verticalmente integrati (ACIS)

ultimo aggiornamento: 07-08-2019

X