Antonello Venditti confessa: "Avevo paura di me stesso, mi salvò dal suicidio"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Antonello Venditti confessa: “Avevo paura di me stesso, mi salvò dal suicidio”

Antonello Venditti

Antonello Venditti racconta la disperazione e i pensieri di suicidio dopo la sua separazione da Simona Izzo: ecco chi lo ha salvato.

Antonello Venditti, uno dei cantautori più amati d’Italia, ha rivelato in un’intervista al Corriere della Sera come l’amicizia con Lucio Dalla gli abbia salvato la vita in un periodo di grande difficoltà personale.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

La separazione dalla sua ex moglie, Simona Izzo, lo aveva infatti gettato in una profonda crisi, durante la quale ha pensato al suicidio.

Antonello Venditti
Antonello Venditti

Antonello Venditti e il rapporto con Lucio Dalla

Come riportato da Open, Venditti ha descritto quel periodo come uno dei più bui della sua vita. “Avevo paura di me stesso, della mia fragilità“, ha confessato. “E anche di salire sul palco. Paura di non essere amato. Più volte pensai di farla finita. Magari schiantandomi in macchina. Poi temevo di far del male agli altri. Avrei potuto centrare un albero. Ma guidavo troppo bene…“.

L’angoscia del famoso cantautore italiano era acuita dalla solitudine e dalla sensazione di essere sull’orlo del baratro.

Fu in questo contesto che l’intervento di Lucio Dalla si rivelò provvidenziale. “Lucio mi salvò la vita. Fu lui a capire che mi dovevo allontanare da Roma“, ha spiegato Venditti.

Dalla lo invitò a trasferirsi al castello di Carimate, in Brianza, un luogo frequentato dai più grandi artisti italiani, come Pino Daniele, i Pooh e Fabrizio De André.

Con Fabrizio passavamo notti a parlare, ad approfondire le nostre vite. Fu allora che diventammo davvero amici“, ha ricordato il cantautore.

Dopo due anni passati lontano da Roma, fu sempre Dalla a intuire che era giunto il momento per Venditti di tornare nella capitale. “Mi trovò casa, a Trastevere. E mi convinse a riprendere i concerti“.

Giorgia Meloni e Elly Schlein: una speranza per il futuro

Nella lunga intervista, ha anche condiviso le sue riflessioni sul clima politico attuale, esprimendo preoccupazione per un ritorno a situazioni pre-Berlusconi. “C’è un clima che non mi piace. Speravo che la destra si accontentasse della vittoria elettorale“, ha osservato il cantautore.

Nonostante le sue preoccupazioni per il futuro, Venditti ha espresso una nota di speranza parlando di due figure politiche emergenti: Giorgia Meloni ed Elly Schlein.

Giorgia Meloni è una persona che fa. Si muove. Appartiene, come Elly Schlein, a una nuova generazione che fa ben sperare“, ha detto.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2024 14:11

Hamas considera la roadmap di Israele per un cessate il fuoco

nl pixel