Antonio Cassano nei guai: è indagato per resistenza a pubblico ufficiale

Nuova disavventura per Antonio Cassano, indagato per resistenza a pubblico ufficiale. Avrebbe reagito agli agenti della polizia che lo stavano multando per eccesso di velocità.

Antonio Cassano è indagato a Genova per resistenza a pubblico ufficiale. Nonostante abbia appeso gli scarpini al chiodo, al termine di un percorso tortuoso e ricco di ripensamenti e colpi di scena, l’ex calciatore continua a far parlare di sé per le sue gesta fuori dal campo, come troppo spesso è accaduto anche quando era considerato un giovane prodigio del calcio italiano.

Genova, Antonio Cassano indagato per resistenza a pubblico ufficiale

L’ultima cassanata Fantantonio, come lo chiamavano i tifosi, l’ha fatta nella sua Genova. I fatti risalgono allo scorso anno, quando Antonio Cassano è stato fermato da una pattuglia della polizia stradale per eccesso di velocità.

Antonio Cassano
Antonio Cassano

La reazione di Antonio Cassano

Notoriamente poco incline a rispettare le regole, Antonio Cassano secondo l’accusa sarebbe sceso dalla sua automobile e avrebbe strappato il libretto delle contravvenzioni dalle mani dell’agente che, senza favoritismi, aveva deciso di multare il noto personaggio che ha vestito anche la maglia Azzurra.

La posizione del legale del calciatore

Stando a quanto riferito da la Gazzetta dello Sport, il procuratore aggiunto dovrebbe inviare nei prossimi giorni il decreto di citazione a giudizio nei confronti dell’ex stella del calcio.

Sempre secondo la ricostruzione fornita dalla rosea, il legale di Cassano avrebbe già provveduto a opporsi alla multa nel tentativo di evidenziare il torto che avrebbe subito il suo assistito.

La sensazione è che la questione possa risolversi con il pagamento di una salata sanzione. Salvo colpi di scena… o cassanate.

ultimo aggiornamento: 17-04-2019

X