Il Consiglio dei Ministri avrebbe approvato il decreto Aiuti ter, relativo alle misure per contrastare il caro energia e l’inflazione.

“I 14 miliardi di oggi, uniti ai 50 spesi nei mesi scorsi, mostrano che l’Italia è uno dei paesi che ha speso di più per sostenere l’economia”, ha affermato Mario Draghi commentando il decreto. “Il nostro governo dal punto di vista economico ha messo in campo una gestione esemplare, faccio i complimenti al ministro Franco, spero che il prossimo governo avrà un ministro dell’Economia all’altezza”.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La risposta di Draghi a Salvini

Draghi si è poi rivolto anche a Matteo Salvini, leader della Lega che nelle ultime settimane ha richiesto che il governo eseguisse uno scostamento di bilancio da 30 miliardi di euro al fine di sostenere famiglie e imprese: “I 14 di oggi, uniti ai 17 del decreto Aiuti bis, fanno 31. Una risposta a chi chiedeva uno scostamento di bilancio di 30 miliardi: a meno che non si preveda uno scostamento di 30 miliardi ogni mese, abbiamo già fatto il possibile. Non faremo scostamenti di bilancio”. Nella prossima legislatura “le riforme dovranno continuare”, ha dichiarato il presidente del Consiglio. “Non sono i governi a produrre la crescita, possono solo creare un ambiente favorevole. La crescita la producono gli italiani”.

Rispetto poi alla questione dei fondi russi ai partiti, “il segretario di Stato degli Stati Uniti mi ha confermato l’assenza di partiti italiani nei documenti circolati e ripresi dai giornali in questi giorni. Mi farà sapere, tramite canali istituzionali, se ci siano dei partiti italiani in altri documenti a disposizione degli Stati Uniti. Anche i servizi segreti italiani hanno confermato di non avere informazioni su fondi russi in Italia. La democrazia italiana è forte, non si fa battere da nemici esterni o dai loro pupazzi prezzolati. Bisogna avere fiducia nella democrazia italiana”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Elezioni 2022: “Da Svezia all’Italia nuova ondata di estrema destra”

Elezioni 2022. Conte in forma su social e tv