Molto spesso ci capita di dover aprire il pannello di controllo in Windows 10, per esempio per modificare un’impostazione. Ecco come fare.

Se “frequentiamo” i computer da qualche anno, sappiamo che aprire il Pannello di Controllo di Windows equivale a mettere le mani sotto al cofano nelle auto.

Alcuni degli strumenti più specifici del sistema operativo infatti si possono raggiungere soltanto dal pannello di controllo classico e non dalla sua versione semplificata presente all’interno delle impostazioni.

Per questo motivo è importante sapere sempre e comunque come raggiungerlo: scopriamolo insieme

Aprire il Pannello di Controllo dal menu start

È possibile raggiungere il pannello di controllo direttamente dal menu start, cercando nella barra di ricerca Windows. Premiamo il tasto Windows sulla tastiera per aprire il menu e digitiamo pannello di controllo. Clicchiamo sull’icona corrispondente per aprire una nuova finestra e accedere allo strumento da noi richiesto.

Dall’interno delle impostazioni

Possiamo trovare il Pannello di controllo con una ricerca nel menu Start, ma possiamo anche cercarlo all’interno della finestra Impostazioni.
Impostazioni è una finestra che si può raggiungere dal menu start o attraverso l’utilizzo della scorciatoia WINDOWS + I, una volta aperta digitiamo sulla barra di ricerca Pannello di controllo e poi clicchiamo sul risultato della ricerca omonimo.

Dalla barra applicazioni

Windows ci permette di creare icone nella barra delle applicazioni per permetterci un accesso rapido. Possiamo lanciare il pannello di controllo usando uno dei metodi in questo articolo per poi fissarlo alla barra delle applicazioni.

Per fare questo apriamo il pannello di controllo.
Facciamo clic con il tasto destro del mouse sulla sua icona nella barra delle applicazioni, quindi selezioniamo “Aggiungi alla barra delle applicazioni” per tenerlo lì in modo permanente. Fatto ciò possiamo trascinare l’icona per tutta la barra per riposizionarla dove preferiamo.

Dalla barra degli indirizzi di Windows Explorer

Possiamo raggiungere il pannello di controllo anche dalla barra degli indirizzi di Esplora Risorse. Per poterlo fare apriamo una qualsiasi cartella e dirigiamoci sulla barra degli indirizzi, quella che ci aiuta a capire in qualche posizione del nostro computer ci troviamo. Qui facciamo clic sulla freccia orientata a destra che troviamo nella parte iniziale della barra per far comparire un menu e scegliamo da tale menu la voce pannello di controllo.

Dalla una barra degli strumenti nella barra delle applicazioni

Se abbiamo creato in qualche modo un’icona sul desktop del pannello di controllo possiamo richiamarlo dalla barra applicazioni. Presupposta la presenza dell’icona sopracitata facciamo clic col destro sulla barra delle applicazioni, selezioniamo la voce barra degli strumenti e poi facciamo clic su desktop. Dalla barra degli strumenti nuova selezioniamo la voce pannello di controllo.

Aprire il Pannello di Controllo da gestione attività

Gestione attività non è soltanto lo strumento perfetto per abbattere applicazioni moleste che non si sa cosa vogliono combinare ma è anche un buon punto di partenza per avviare applicazioni.

Apriamo gestione attività con la combinazione CTRL + MAIUSC + ESC, selezioniamo file, clicchiamo su esegui nuova attività, digitiamo control panel e clicchiamo poi ok.

Dalla finestra esegui

aprire il pannello di controllo

Possiamo usare la finestra esegui per lanciare il pannello di controllo. Per farlo richiamiamo tale finestra utilizzando la scorciatoia WINDOWS + R e digitiamo sul campo disponibile control panel. Facciamo poi clic su OK per aprire la finestra del pannello di controllo.

Fonte foto: https://www.maxpixel.net/Windows-On-Android-Windows-Phone-Android-2690101


Ecco le migliori App per tagliare canzoni

Tutti i nuovi sistemi per scoprire se ci hanno rubato una password