Arianna Meloni: "Ecco perché abbiamo perso in Sardegna. E su Giorgia..."
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Arianna Meloni: “Ecco perché abbiamo perso in Sardegna. E su Giorgia…”

Arianna Meloni

La responsabile della segreteria politica di FdI e sorella della presidente del Consiglio dopo la sconfitta in Sardegna. Parla Arianna Meloni.

Dopo le Regionali in Sardegna che hanno visto la sconfitta del candidato di centrodestra, ecco arrivare anche il commento di Arianna Meloni, sorella della Premier Giorgia, nonché responsabile della segreteria politica di Fratelli d’Italia. La donna si è espressa su quanto accaduto e i motivi della disfatta. Passaggio importante anche sui presunti litigi tra alleati.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Arianna Meloni
Arianna Meloni

Arianna Meloni dopo le Regionali in Sardegna

Intercettata da alcuni giornalisti, tra cui quelli di Fanpage nelle vicinanze di Palazzo Chigi, la Meloni ha risposto ad alcune domande in merito alla sconfitta del candidato di centrodestra in Sardegna alle Regionali.

La sorella della Premier ha fatto capire che la sconfitta non sia stata un segnale allarmante per il Governo e la sua solidità: “Dai ragazzi, siamo arrivati tardi, secondo me, con il candidato”, ha detto. “E hanno vinto per tremila voti. Dai, su…”.

Acqua sul fuoco, per spegnere eventuali incendi tra “amici”, anche in risposta alla domanda sui possibili dissidi tra alleati: “Non abbiamo litigato, siamo gente che cerca di fare dei ragionamenti”.

Le parole sulla Premier Giorgia

La sorella della Presidente del Consiglio ha avuto modo di soffermarsi rapidamente anche sul perché la Premier abbia deciso di prendersi le colpe del fallimento in Sardegna dicendo, nel corso dell’incontro con la stampa estera delle scorse ore, “Ho perso”.

In questo senso, Arianna Meloni ha spiegato: “Perché è una brava persona. Ma abbiamo perso tutti”.

Va detto che le responsabilità della sconfitta in Sardegna erano state prese in prima persona dal candidato Truzzu che, all’indomani del k.o. a vantaggio della rivale Todde, si era espresso in questo modo: “A Cagliari c’è stato più un voto contro il sottoscritto che per la Todde. La responsabilità della sconfitta è mia. Ho mandato un messaggio a Giorgia Meloni. Ma la lettura del voto è semplice: non sono state elezioni influenzate da fattori nazionali e il dato che lo prova è il risultato di Cagliari che, più che votare Todde, ha votato contro di me”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2024 16:05

Salvini contro tutti: “Hanno paura di Vannacci”

nl pixel