Da diversi giorni Arne Schoenbohm è sotto i riflettori per i presunti contatti attraverso la controversa associazione CyberSecurity Council.

Arne Schoenbohm, il capo della cybersecurity della Germania, ha perso il suo impiego. Pare che abbia alcuni legami con l’intelligence russa. Da diversi giorni Schoenbohm è sotto i riflettori per i presunti contatti attraverso la controversa associazione CyberSecurity Council.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Proprio per questo motivo, è stato sollevato dall’incarico dalla ministra dell’Interno Nancy Faeser. Da diversi giorni i media tedeschi avevano riferito dei possibili collegamenti tra Arne Schoenbohm ed i servizi di sicurezza russi. Dopo qualche giorno di attesa, è arrivata la notizia ufficiale del suo licenziamento.

Bandiera_Russa

Arne Schoenbohm era il presidente dell’agenzia federale per la sicurezza delle informazioni Bsi. Proprio attraverso la sua carica, avrebbe potuto utilizzare diversi contatti a cui aveva libero accesso tramite l’associazione CyberSecurity Council of Germany. Il tedesco risulta cofondatore dell’associazione. La notizia del suo licenziamento è giunta attraverso i media tedeschi, in seguito all’annuncio del portavoce del ministero dell’Interno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2022


Iran, Asra Panahi non canta inno e viene picchiata in classe

Scuolabus fuori strada con bambini a bordo: autista ubriaco