Arrestato Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco

Arrestato il sindaco di Torre del Greco con le accuse di fondi neri, corruzione e appalti truccati.

È stato arrestato il sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello con le accuse di fondi neri, corruzione e appalti truccati. Al seguito delle indagini svolte dalla Guardia di Finanza, il fermo cautelare è scattato per il primo cittadino del comune campano e per altre cinque persone, rappresentanti della società Fratelli Balsamo Srl e imprenditori del luogo.

Torre del Greco, arrestato il sindaco Ciro Borriello per aver favorito la ditta Fratelli Balsamo Srl

La Procura di Torre Annunziata, tramite una nota dirmata nelle ultieme ore, ha reso noto che le indagini hanno evidenziato come ingenti somme di denaro venivano consegnate al sindaco nel corso di incontri mensili in luoghi appartatati, privi di copertura di cellulari, mediante passaggi da un’auto all’altra”. Il tutto sarebbe però stato registrato e documentato dagli uomini delle forze dell’ordine.

La società Fratelli Balsamo è una ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti su buona parte del territorio campano dopo essere riuscita a estromettere in modo si presume illegale la ditta Ego Eco, che si era aggiudicata il servizio per il periodo dal 21 maggio 2012 al 20 gennaio 2016 con importo complessivo di oltre 30 milioni di euro.

ultimo aggiornamento: 07-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X