La notizia sta facendo il giro del web e non solo: l’annuncio ufficiale da parte del Gruppo TIM della nascita di Noovle effettivamente sta suscitando un grande clamore

Parliamo d’altronde di una novità importante, non solo per le aziende e la Pubblica Amministrazione ma per tutto il Paese che potrà giovare di un punto di riferimento d’eccellenza in ambito Cloud. Noovle infatti si presenta proprio così: come la prima società italiana specializzata nell’offerta di servizi legati al Cloud Computing, modulabili e su misura in base alle esigenze del cliente.

Tim ha acquistato Noovle lo scorso maggio proprio per raggiungere un obiettivo ambizioso: quello di creare una Cloud company che fosse in grado di accelerare il processo di digitalizzazione del nostro Paese. In Italia effettivamente non esistevano realtà come questa e Noovle sembra avere tutte le carte in regola, grazie alla sua partnership strategica con Google e alle solidissime basi offerte dal Gruppo TIM. Questa nuova società è stata presentata come il nuovo Cloud italiano e le premesse per un grandissimo successo sembrano proprio esserci tutte.

Mobile experience

Noovle Spa: la prima cloud company made in Italy

Il Gruppo TIM è riuscito, con il lancio di Noovle, a dare vita alla prima cloud company interamente italiana: un obiettivo che non era per nulla semplice da raggiungere ma che oggi si è concretizzato, lanciando le basi per un futuro sviluppo di servizi Cloud per aziende e Pubblica Amministrazione di altissimo livello. Forte della leadership con Google, la nuova società interamente gestita dal gruppo TIM sarà in grado di offrire alle imprese tutto il necessario per quell’evoluzione digitale che oggi sta diventando sempre più necessaria. Dalle infrastrutture alle piattaforme, Noovle diventerà un punto di riferimento a 360° con basi solide e professionisti d’eccellenza.

Nel prossimo futuro, il compito della società sarà quello di realizzare 6 nuovi data center sul territorio specializzati nell’offerta public e hybrid cloud, ma non solo. Noovle dovrà anche gestire 7 data center core e 4 centri servizi che sono già operativi in Italia. La rete delle infrastrutture dunque sarà ampliata progressivamente, per riuscire a garantire una copertura nazionale capillare, che abbracci ogni regione e permetta all’Italia nella sua totalità di raggiungere un adeguato sviluppo digitale.

Carlo d’Asaro Biondo nominato AD di Noovle Spa

Nominato Amministratore Delegato di Noovle Spa, Carlo d’Asaro Biondo è un professionista di alto spessore, che vanta un’esperienza di ben 10 anni in Google, oltre che in altre aziende dal calibro internazionale. Ha sempre ricoperto ruoli di responsabilità strategica, arrivando nel Gruppo TIM nell’aprile del 2020 in qualità di leader del progetto cloud. Proprio da questo è nata Noovle Spa, la cloud company che adesso è pronto ad amministrare con l’obiettivo di raggiungere un’eccellenza tutta italiana. Al suo fianco, il professore associato all’università di Oxford Mariarosaria Taddeo sarà Presidente non esecutivo. Due personaggi di spicco dunque saranno a capo di questa nuova società gestita da TIM, che parte con degli ottimi presupposti e che mira a risultati ambiziosi ma per nulla impossibili considerando le ottime basi di partenza del proget

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Allenarsi in palestra ogni giorno? Rews.it risponde

L’illuminazione led è il nuovo che avanza: ecco perché