Quando ci si allena, da soli o in palestra, è fondamentale adottare tutte le precauzioni necessarie per evitare infortuni

Ovviamente, questo non significa che basta informarsi su quali accessori comprare, è fondamentale infatti capire anche come allenarsi in modo corretto e salutare. Una delle domande che gli sportivi si sono posti almeno una volta è quanto spesso si dovrebbero allenare e con quale frequenza per evitare danni al proprio corpo e per massimizzare gli sforzi. Abbiamo interpellato degli esperti per rispondere, quindi analizziamo l’annosa questione con la redazione di Rews.it.

La risposta al quesito non è semplice, tra gli esperti come Alfonso Melis c’è chi pensa che siano più proficui gli allenamenti cosiddetti “intensi” svolti due o tre volte a settimana. Al tempo stesso però, tale pensiero non è condiviso da chi ritiene invece che sia meglio non esagerare troppo nelle singole sessioni di allenamento ed allenarsi così tutti i giorni, favorendo la continuità dello sforzo fisico. Con il passare degli anni però si è venuta a formare anche una terza opinione, una sorta di via di mezzo rispetto agli altri due pensieri citati. L’idea di sottofondo è quella di svolgere piccoli esercizi durante l’arco della giornata in modo da non affaticarsi troppo.

palestra

Tale pensiero è stato attuato nelle innumerevoli applicazioni per lo sport scaricabili sugli store ufficiali che hanno come scopo quello di far allenare le persone poco alla volta durante la giornata senza stressarsi troppo. Rews.it consiglia questo tipo di allenamento soprattutto per chi non conduce una vita particolarmente attiva o per chi ha un’età che non permette di compiere molti sforzi durante il giorno.

Accessori di protezione che evitano infortuni muscolari

Qualsiasi sport ed attività fisica conosce degli accessori di protezione che hanno come scopo quello di proteggere chi svolge gli esercizi da eventuali traumi. Anche in palestra esistono appositi accessori che devono essere utilizzati durante l’allenamento o durante le singole sessioni in modo da poter preservare il proprio benessere fisico. Non a caso esiste un vero e proprio abbigliamento da pesistica ideato proprio per coloro che hanno intenzione di potenziare la propria massa muscolare.

Guanti da palestra

Rientrano nel novero degli accessori di protezione da palestra i cosiddetti “guantini”, veri e propri strumenti indispensabili per chi solleva i pesi per ore ed ore a settimana. Essi infatti favoriscono una presa eccellente sul bilanciere, il che significa allenarsi con maggiore sicurezza. Inoltre proteggersi con i guanti da palestra significa anche evitare le cosiddette zone di pressione eccessive e l’insorgere di dolori post allenamento. Poi è doveroso considerare anche l’aspetto estetico, chi si allena quotidianamente con i pesi se non lo fa utilizzando i guanti da palestra rischia di rovinarsi in modo serio le mani. Su di esse, a causa del costante sforzo fisico, possono formarsi delle orrende rughe o dei calli sicuramente poco piacevoli alla vista. Per chi è solito allenarsi con carichi piuttosto pesanti, è consigliabile acquistare dei guantini professionali, dotati di un particolare rinforzo nella zona del polso che garantisce una maggiore stabilità dello stesso durante l’esecuzione della serie.

Questo significa non solo svolgere esercizi in maniera corretta ma anche, e forse soprattutto, avere una maggiore garanzia per il proprio corpo ed evitare spiacevoli infortuni. Come ricorda Rews.it, sul mercato esistono svariate tipologie di guanti, ognuna con caratteristiche differenti a seconda degli sport e degli esercizi da svolgere. Tuttavia, a prescindere da questo aspetto, è sempre consigliabile scegliere un modello che sia traspirante e facile da lavare.

Cintura sollevamento pesi

Anche la cintura per il sollevamento pesi è uno strumento molto utilizzato per prevenire gli infortuni durante le sessioni di allenamento in palestra e non solo. Questo infatti può essere utilizzato anche durante gli allenamenti in casa o nei luoghi aperti. La cintura permette di avere un maggiore sostegno lombare e svolgere al meglio il proprio esercizio diminuendo così la possibilità di infortunarsi. Ovviamente non è solo questo il suo scopo, la cintura per il sollevamento pesi infatti permette di essere più “compatti” e svolgere al meglio le ripetizioni.

Ginocchiere

Un altro accessorio altrettanto utile per evitare brutti infortuni in palestra sono le ginocchiere. Esse infatti vengono utilizzate spesso da coloro che praticano crossfit o sollevamento pesi. Il loro scopo principale è quello di offrire un comodo supporto al ginocchio e all’articolazione in modo da poter svolgere al meglio gli esercizi evitando possibili lesioni. Rews.it consiglia di utilizzarle ad esempio quando si ha intenzione di sollevare un bilanciere con un notevole carico da terra in modo da non affaticare troppo l’articolazione, oppure, molte volte le ginocchiere vengono utilizzate per svolgere con maggiore tranquillità e sicurezza gli esercizi alla pressa per le gambe e in generale per l’allenamento mirato allo sviluppo muscolare degli arti inferiori. Sul mercato esistono diversi modelli, di diversi spessori e di diversa lunghezza per ogni singola esigenza.

Polsiere

Agli occhi di chi non è un esperto di bodybuilding o di palestra in generale, le polsiere sembrano essere degli accessori quasi inutili, ma non è assolutamente così. Le polsiere infatti sono particolarmente utili nelle sessioni di allenamento di sollevamento pesi o di crossfit o qualsiasi altro sport che mette a dura prova le mani e le braccia. Il compito fondamentale di questo accessorio è quello di tenere ben salda l’articolazione riducendo così in modo notevole la possibilità che insorgano tendiniti o infiammazioni. Le polsiere in genere vengono consigliate anche a coloro che soffrono proprio di tali patologie e che hanno il desiderio di tornare ad allenarsi in modo continuo. Oggigiorno esistono svariati modelli, caratterizzati da grandezze e materiali diversi, da scegliere secondo gli esercizi da porre in essere. Quelle in cotone ad esempio sono molto utili per assorbire il sudore che si crea durante le sessioni di allenamento garantendo così una buona mobilità dell’articolazione.

Gomitiera

Secondo uno studio redatto da Rews.it, le gomitiere non sono molto utilizzate in Italia, tuttavia possono tornare utili a chi si allena duramente con manubri e bilancieri. In genere è possibile trovarle di diverse grandezze a seconda della grandezza del braccio sul quale dovranno essere messe. Il loro utilizzo permette sicuramente di aumentare il carico durante la sessione di allenamento riducendo i rischi di infortuni. Tuttavia, al tempo stesso la gomitiera espone al cosiddetto rischio di sovraccarico della struttura (sia scheletrica che muscolare), quindi è sempre consigliabile utilizzarla con intelligenza. Se si utilizza la gomitiera con l’unico scopo di aumentare il carico potrebbe essere pericoloso.


Post-it e memo personalizzati: l’attività di branding efficace

Arriva Noovle: il nuovo Cloud italiano interamente gestito da TIM