Gli asciugamani a getto d’aria sono pericolosi: ecco perché

Gli asciugamani a getto d’aria sono molto pericolosi. Secondo uno studio le mani potrebbero prendere dei batteri.

ROMA – Uno studio dall’Inghilterra sconsiglia di utilizzare gli asciugamani a getto d’aria nei locali pubblici. Molti di noi li utilizzano per ritornare velocemente al proprio tavolo o all’attività che stavano facendo prima di andare in bagno, ma da Leeds consigliano di tenere le mani bagnate perché il rischio di andare incontro ad un’infezione batterica è molto alto.

La situazione è stata chiarita dalla Leeds General Infirmary: i dispositivi si accendono facendo passare le mani all’interno senza toccare altre parti. Può succedere che le persone non si lavino bene le mani e quindi l’individuo che si presenta subito dopo è a rischio di batteri che si sono dispersi nell’ambiente.

Asciugamani a getto d'aria
fonte foto https://www.facebook.com/termoidrogas.roma/

Asciugamani a getto d’aria: ecco le possibili malattie

La ricerca effettuata in Inghilterra ha esaminato anche bagni francesi e italiani, confermando l’alto rischio di batteri presenti in questi strumenti moderni. Da Leeds fanno sapere come le malattie che potrebbero prendere le persone sono molte: dalla polmonite alla setticemia. Il rischio di contagio esiste ma solo in un caso: si deve toccare per sbaglio l’asciugamano. Se la mano entra senza andare in contatto con le pareti allora non ci sarà nessun rischio di ammalarsi.

Una ricerca molto particolare questa condotta in Inghilterra, con gli studiosi che hanno trascorso ben 12 settimane a cercare di trovare il livello batterico presente in queste macchine e i risultati sono stati sorprendenti. Il numero è molto alto quando questa è in funzione. Sicuramente ci vuole maggiore attenzione per permettere a tutti di vivere con maggiore tranquillità, senza essere a rischio di malattie che alcune volte possono essere mortali.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pierigroup/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-09-2018

Francesco Spagnolo

X