All’asta l’ex spazio Tim in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Il Comune sogna una cifra record con una sfida che dovrebbe essere a rialzo.

MILANO – All’asta l’ex spazio Tim in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Nei prossimi giorni dovrebbe andare in scena la ‘battaglia economica’ per aggiudicarsi l’immobile di 302 metri quadri che fa parte della parte di struttura verso via Silvio Pellico e il Comune sogna una cifra record.

Secondo le ultime indiscrezioni l’asta dovrebbe essere a rialzo con una base di 670mila euro canone annuo. Ogni tre minuti potrà essere formulata una nuova offerta da almeno 50mila euro. Un motivo in più per sperare in una ‘guerra economica’ tra le multinazionali che sono pronte ad acquistare l’immobile. E si tratta di Tod’s, Armani, Prada e Damiani.

Ex spazio Tim in Galleria Vittorio Emanuele, gli acquirenti

La corsa per poter acquistare questo immobile sembra essere a ‘quattro’. I principali contendenti sono Tod’s, Armani Prada e Damiani, le multinazionali che fino a questo momento hanno formalizzato un’offerta tecnica. Ma nei prossimi giorni anche altri brand potrebbero aggiungersi a questa ‘guerra economica’.

Non ci resta che aspettare il giorno dell’asta per capire chi la spunterà e soprattutto quanto guadagnerà Palazzo Marino che spera in una nuova cifra record.

I precedenti

L’asta per spazi comunali è una modalità nuova. Questo sistema è stato inaugurato nell’agosto 2019 in occasione del Pirellino. In quel caso Palazzo Marino è riuscito a guadagnare 175 milioni di euro. La speranza resta quella di poter superare questa cifra record anche se non sarà semplice.

Quattro brand in corsa per lo spazio ex Tim nella Galleria di Milano. Con il Comune che spera di ricavarci un bel tesoretto da poter reinvestire nelle riforme. Non ci resta quindi che aspettare qualche giorno per sapere come si concluderà l’asta.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/e20milanoofficial/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
comune di milano cronaca economia galleria vittorio emanuele milano

ultimo aggiornamento: 19-10-2019


Saldo-straccio e rottamazione, in arrivo 700mila comunicazioni

Dazi, l’allarme della FMI: “L’escalation minaccia la ripresa”