Salvini attacca il ministro Speranza: “Non è possibile che lui o Franceschini vedano solo rosso”.

ROMA – Nuovo scontro tra Salvini e il ministro Speranza. Il leader della Lega è ritornato ad attaccare il titolare della Salute in un intervento ai microfoni di 7Gold. “Tenere chiusi gli italiani dopo Pasqua sarebbe un sequestro di persona – le parole del leader di via Bellerio, riportato da La Repubblica, – chiederò un incontro al premier Draghi […]. Non è possibile che se Speranza o Franceschini vedano rosso, tutta l’Italia debba essere rossa. Bisogna riaprire dove la situazione lo consente, non c’è Speranza che tenga“.

Salvini: “Speranza fa un torto agli italiani”

Dall’ex ministro non sono mancate le dure critiche a Speranza. “La scelta fatta è stata ideologica e politica, e io sono stufo di scelte politiche sulla pelle degli italiani. Se Speranza, dopo Pasqua, continuerà ad intestardirsi sul rosso a prescindere dai dati medici e ospedalieri fa un torto agli italiani […]. E’ inaccettabile sentir dire da qualche ministro che per tutto aprile non se ne parla, a prescindere dai dati“.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Forza Italia e Iv in pressing, da maggio riaprire

La posizione di Salvini non sembra essere condivisa solo dal Centrodestra, ma anche da Italia Viva. I renziani hanno ribadito la necessità di riaprire a maggio e la discussione sul decreto del prossimo mese inizierà dopo la metà di aprile.

Un pensiero condiviso anche da Fi. “Questo è il mese del ritorno a scuola – ha detto la ministra Gelmini ai microfoni di La Repubblicail prossimo deve essere quello di un ritorno progressivo alla vita […]. Non sono promesse campate in aria, ma siamo molto vicini al cambio di passo. I cittadini sono molto stanchi dopo questo periodo, ma adesso si può pensare alle prime aperture dopo il 20 aprile. Per questo diciamo di tenere duro ancora per qualche giorno“.

TAG:
coronavirus governo Draghi

ultimo aggiornamento: 02-04-2021


Coronavirus, Speranza insiste: “In questo momento parlare di area gialla è sbagliato”

Il presidente della Valle d’Aosta Erik Lavevaz positivo al coronavirus