Emergenza coronavirus, lo stato di emergenza potrebbe essere prorogato fino al 31 luglio 2021. Il governo Draghi deciderà dopo Pasqua.

Dopo Pasqua il governo Draghi dovrà confrontarsi sullo stato di emergenza – in scadenza il 30 aprile – a certamente opterà per la proroga. L’incognita è rappresentata dalla nuova scadenza. Stando alle prime indiscrezioni che circolano, l’esecutivo potrebbe prorogare lo stato di emergenza fino alla fine del mese di luglio per continuare a sostenere la campagna di vaccinazione con misure straordinarie e che possano essere varate in maniera tempestiva ed efficace.

Mario Draghi
Mario Draghi

Coronavirus, la situazione in Italia

Dal punto di vista epidemiologico, l’Italia non è ancora fuori dall’emergenza ma inizia ad intravedere la luce in fondo al tunnel grazie alla campagna di vaccinazione. Come confermato dal Commissario Figliuolo, quello di aprile sarà un mese fondamentale. L’Italia dovrà gestire una ingente quantità di dosi di vaccino contro il Covid e alla fine di aprile vuole arrivare a mezzo milione di somministrazioni al giorno. Se il sistema regge a settembre si chiude la campagna.

Coronavirus
Coronavirus

Lo stato di emergenza potrebbe essere prorogato fino al 31 luglio 2021

Incrociando le informazioni a disposizione, possiamo ipotizzare che il governo procederà con la proroga dello stato di emergenza e che possa fissare la nuova data di scadenza alla fine del mese di luglio, quando ormai la campagna di vaccinazione dovrebbe essere arrivata alle battute finali. Almeno si spera.

Inoltre, leggi alla mano, il governo può procedere con la proroga fino al 31 luglio. Se dovesse posticipare la scadenza dovrebbe avviare un iter parlamentare. Lo stato di emergenza, infatti, non può superare i 12 mesi anche se è prorogabile per non più di un altro anno dalla data della prima scadenza. La durata può superare anche i due anni, ma in questo caso si deve passare per il Parlamento.

In Italia lo stato di emergenza è stato dichiarato la prima volta dal governo Conte il 31 gennaio 2020, data che resterà impressa nella memoria di tutti. Lo stato di emergenza, in scadenza il 31 luglio, è stato prorogato prima al 15 ottobre, poi al 31 gennaio e alla fine il 30 aprile. Per questo la data chiave per il governo Draghi potrebbe essere proprio quella del 31 luglio 2021, ad un anno esatto dalla prima scadenza dello Stato di emergenza.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

La posizione del governo

Al momento il governo non ha espresso un’opinione ufficiale. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, in occasione dell’ultima conferenza stampa prima di Pasqua, ha fatto sapere che al momento il discorso non è stato affrontato.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 03-04-2021


Speranza: “La variante inglese è un problema. Riaperture? Solo con un quadro diverso”

Stati Uniti, l’Air Force One del futuro volerà a oltre 2.200 chilometri orari