E’ in arrivo il decreto con le attività dove si potrà entrare senza Green Pass. Ecco tutti i dettagli.

ROMA – Nei prossimi giorni il Governo dovrebbe pubblicare il decreto con la lista delle attività per le quali non servirà presentare il Green Pass. La lista sarà decisamente breve e risponderà soprattutto ai criteri di necessità.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Quali sono le attività dove si potrà entrare senza Green Pass

Per quanto riguarda le attività che potranno lavorare senza Green Pass, il Governo ha deciso, come anticipato, di ragionare sulla base di un criterio: quello della necessità.

La prima riguarda le esigenze alimentari. Il Green Pass non servirà per entrare per supermercati e negozi di alimentari. Naturalmente da questa lista saranno esclusi ristoranti e bar, nei quali è richiesta la certificazione verde. Non dovrebbe essere necessario esibire il Green Pass invece dal tabaccaio e in edicola.

Capitolo sanità. In questo caso si è deciso di inserire nel provvedimento le esigenze sanitarie ed urgenti tra le attività libere. Quindi non servirà presentare la certificazione verde negli ambulatori medici, negli ospedali, in farmacia e dal veterinario. Resta da chiarire se per le attività non essenziali o non urgenti servirà il Pass oppure no.

L’ultimo passaggio di questo decreto riguarderà la giustizia e la sicurezza. Niente certificazione verde per i testimoni e le parti di un processo. Per loro resta solo l’obbligo vaccinale in caso di età over 50. Tutti gli altri dovranno presentare la certificazione per poter accedere a questi locali.

Green Pass
Green Pass

Parrucchieri e centri estetici

Una parte del decreto potrebbe riguardare i parrucchieri e i centri estetici. In questo caso il Governo ha deciso di inserire l’obbligo della certificazione verde per i clienti a partire dal 20 gennaio. Ricordiamo che, su pressing della Lega, l’esecutivo per queste attività ha deciso di dare il via libera alla certificazione base e quindi si potrà andare anche solo con la certificazione ottenuta con un tampone negativo.

La nuova stretta dal 1 febbraio

La nuova stretta sulla certificazione verde scatta dal prossimo 1 febbraio, quando si dovrà essere in possesso della certificazione base anche per andare in banca, nei centri commerciali e negli uffici pubblici. Anche in questo caso è sufficiente il Green pass base, quindi quello rilasciato anche in seguito ad un tampone con esito negativo.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 12-01-2022


Ecobonus per moto e scooter, dal 13 gennaio riaprono le prenotazioni

Quanto guadagnano i presidenti e i dirigenti in Serie A?