Le audio emoji di Google: la rivoluzione nella comunicazione telefonica
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Le audio emoji di Google: la rivoluzione nella comunicazione telefonica

Selfie con smartphone

Le audio emoji di Google: una rivoluzione nelle comunicazioni telefoniche che aggiunge divertimento e espressività alle tue chiamate.

In un mondo che è sempre più digitale, il colosso tecnologico Google continua a innovare il modo in cui comunichiamo al telefono. L’ultima novità? Le audio emoji.

Si tratta di una straordinaria funzione inedita per l’app Telefono di Android, attualmente disponibile solo nella versione beta, ma che promette di diventare un must-have per tutti gli utenti.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Smartphone

Google: che cosa sono le audio emoji?

Come riportato da IlGiornale.it, le audio emoji sono una fusione creativa di suoni e animazioni, pronte ad essere utilizzate durante le telefonate. Se fino ad oggi le emoji visive hanno aiutato a esprimere emozioni e concetti in modo divertente e immediato, le audio emoji elevano l’esperienza a un nuovo livello di interattività.

Questi simboli sonori possono essere inseriti in conversazione con un semplice tocco, arricchendo il dialogo con effetti sonori che rispecchiano stati d’animo e reazioni. Nascoste all’interno dell’app Telefono, queste emoji non sono immediatamente visibili.

Per accedervi, è necessario fare tap sull’icona centrale durante una chiamata e selezionare l’emoji desiderata dalle sei disponibili. L’effetto sonoro sarà udibile sia dal mittente sia dal destinatario, potendo essere annullato in qualsiasi momento.

Quali sono le emoji disponibili?

La gamma di audio emoji, al momento, include effetti vari come: applausi, risate, suoni di festa, pianto. Inoltre, è presente perfino il curioso suono dello scarico, simboleggiato dall’emoji “cacca”. Queste opzioni sono in fase di sperimentazione e Google attende il feedback dei beta tester per eventuali aggiustamenti.

Nonostante siano una novità limitata agli utenti beta, le prospettive di rilascio al grande pubblico sono sicuramente elevate. Queste emoji sonore, dunque, non solo arricchiscono le interazioni ma segnano un ulteriore passo avanti nella strategia di Google di rendere la comunicazione online sempre più coinvolgente e multiforme.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2024 18:15

Minimalismo digitale: la soluzione per liberarsi dallo stress tecnologico

nl pixel