La lista delle auto che andranno fuori produzione nel 2021. Ci sono anche macchine iconiche come ad esempio la C1 della Citroen.

Con il 2020 gli amanti dei motori dovranno fare i conti con le auto fuori produzione, ossia quelle che non saranno più prodotte a partire dal nuovo anno, ossia dal 2021.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Auto fuori produzione nel 2021

Con la fine del 2020 escono di scena, o almeno dalla catena di produzione, diverse auto anche iconiche, che hanno fatto la storia dei motori.

Peugeot

Esce di scena la Peugeot 108, una delle citycar più apprezzate dagli automobilisti.

Toyota

Finisce la produzione anche della Toyota Aygo, che non dovrebbe avere un’erede elettrica. La casa automobilistica dovrebbe presentare una macchina completamente nuova.

Citroen

Con il 2020 finisce la produzione della Citroen C1, altra macchina iconica che ha avuto un grandissimo successo nel corso della sua onorata carriera. Sempre in casa Citroen finisce la produzione della C4 Spacetour.

Fiat

In casa FIAT esce dalla catena di produzione la 500L, che ha riscosso un moderato successo in termini di vendite.

Wolksvagen

La Wolksvagen ferma invece la produzione della Sharan, che in Italia non ha avuto una particolare diffusione. Una splendida auto ma che in termini di vendite non rappresenta il fiore all’occhiello della casa automobilistica tedesca, insoamma.

Seat

Cessa la produzione anche della Seat Alahambra, altra vettura che ha riscosso un discreto successo.

Lexus

La Lexus invece manda in pensione la Lexus GS, che dovrebbe essere sostituita dalla ibrida ES.

Alfa Romeo

In Alfa Romeo dovrebbe cessare la produzione della 4C, nata nel 2013. Parliamo di una macchina di nicchia, splendida e affascinante.

Fca
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

L’anno di Stellantis

Il 2021 sarà comunque senza ombra di dubbio l’anno di Stellantis, il colosso del mondo dell’automobile che si prepara ad entrare in scena vestendo i panni del protagonista. Gli occhi saranno puntati senza dubbio sulla nuova avventura di Fca, che si prepara a scalare la classifica affermandosi in pochi anni come il più importante gruppo automobilistico almeno a livello europeo.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 31-12-2020


Istat, 84mila decessi in più rispetto alla media 2015-2019. Inail: in 11 mesi aumentate le denunce di morti sul lavoro

Prende forma il Recovery Plan italiano. I pilastri sono infrastrutture, rivoluzione verde e digitalizzazione