Ecco quali sono le auto ibride economiche che possono fare al caso di tutti, in particolare per un’ottica più green della mobilità su quattro ruote.

Le auto ibride sono una parte del mercato automobilistico in forte ascesa, per via delle limitazioni per quanto riguardano i diesel, soprattutto nelle grandi città, e anche per la volontà di abbassare le emissioni inquinanti. Le case automobilistiche, quindi, puntano molto sui modelli hybrid, come si dice, in particolare esistono tre tecnologie che stanno nella tipologia ombrello appena nominata.

Si tratta di mild hybrid, full hybrid e plug-in hybrid. Le prime due sono provviste di un motore ad autocombustione, con dispositivi elettrici ausiliari che permettono di ridurre le emissioni e anche l’energia prodotta dal motore, mentre l’ultima ha un motore elettrico principale, che si ricarica nelle apposite prese di corrente che si possono trovare anche nelle colonnine elettriche. Ecco però quali sono le auto ibridi economiche attualmente in commercio!

Le auto ibride più economiche: quali sono?

Iniziamo con l’auto ibrida più economica che si possa trovare in commercio, ovvero la Fiat Panda. È presente, ormai dal 2000, una motorizzazione mild hybrid del famoso modello della casa di Mirafiori, che può essere la fortuna di qualsiasi automobilista che vuole cambiare auto e passare all’ibrido. Infatti, con un motore 1.0 3 cilindri Firefly che sprigiona una potenza di 70 cavalli, può essere l’utilitaria ideale. Il prezzo base è di 13.900 euro, anche se può essere più alto a seconda degli optional che si scelgono, ma anche più basso in periodo di incentivi.

Tra le auto ibride “piccole”, ovvero le utilitarie che vanno molto bene per spostarsi in città, ma anche fuori, spicca la Lancia Ypsilon, una delle auto più vendute in Italia. L’auto ha lo stesso allestimento della Panda, con motore 1.0 3 cilindri per 70 cavalli di potenza, e la tecnologia che monta è sempre quella mild hybrid. Il prezzo base è di 15.100 euro, che può variare a seconda delle richieste ma anche ridursi per gli incentivi messi a disposizione per le auto ibride ed elettriche.

Uscendo dall’Italia, la Suzuki Swift ibrida può essere una scelta adatta a tutti, in particolare per la vasta gamma di motorizzazioni che è possibile scegliere. La tecnologia di base è la mild hybrid, ma si può optare per il motore 1.2 da 90 cavalli, fino a quello 1.4 Sport da 129 cavalli. Il prezzo di listino parte da 17.490 euro, ma anche in questo caso gli incentivi possono aiutare.

Auto ibrida economica: modelli sotto i 25mila euro

Andando un po’ più su di prezzo, stando però sotto i 25mila euro di spesa, ci sono molte auto ibride che possono fare al caso vostro, in particolare per quanto riguarda utilitarie e auto più grandi e spaziose.

La Toyota Yaris, ad esempio, è un’auto tra le più gettonate dagli acquirenti che vogliono una nuova macchina, magari anche ibrida. La tecnologia hybrid è supportata da un motore 1.5 da 116 cavalli, che va molto bene anche per limitare il consumo di benzina. Il prezzo di base parte da 22.000 euro, ma può variare a seconda degli optional o degli incentivi che sono presenti in un determinato periodo.

La Renault Clio è un veicolo che mette insieme prestazioni e economicità, in un rapporto qualità prezzo veramente imbattibile. Infatti la tecnologia full hybrid che mette a disposizione è supportata da un motore 1.6 da 140 cavalli di potenza, con consumi ridotti di carburante. Il prezzo parte da 21.950 euro, anche in questo caso variabile a seconda degli incentivi e optional.

Un’altra auto di grande interesse è la Honda Jazz, con tecnologia full hybrid. Il motore che supporta sprigiona 97 cavalli di potenza, e i consumi sono molto ridotti, in quanto con un litro di benzina si possono percorrere anche più di 25 chilometri. Il prezzo di listino parte da 22.500 euro, con anche varianti al medesimo come accasa quasi per tutte le auto a basse emissioni inquinanti.

Passando ad auto più spaziose, la Ford Puma hybrid è stata la scelta per molto automobilisti interessanti alle grandi prestazioni e al prezzo decisamente competitivo. Esistono due versioni, entrambe mild hybrid e con motore 1.0 3 cilindri EcoBoost da 155 cavalli. La si può fare vostra con 24.000 euro, come prezzo base, variabile con incentivi statali come sempre.

La Kia Stonic, inoltre, è un’auto che va molto bene sia in città sia fuori, in particolare per via della sua tecnologia mild hybrid. È disponibile in due diverse versioni: la prima con motore 1.0 T-GDi da 100 cavalli, e la seconda con la differenza dei cavalli che sono 120. I prezzi, rispettivamente, sono 21.000 euro e 22.750, variabili a seconda degli incentivi presenti.


Alitalia, nuovo incontro tra il Governo e la Commissione europea

La svolta di Uber in Gran Bretagna: gli autisti diventano dipendenti