D’ora in poi non saranno solo i piloti professionisti a percorrere il circuito di Monza: l’Autodromo per i suoi 100 anni sbarca nel Metaverso.

Sul circuito di Monza siamo abituati a vedere sfrecciare le monoposto di Formula 1 o delle categorie, ma anche dai piloti della Superbike: è così da 100 anni, da quando nel 1922 è stato costruito (in meno di quattro mesi) e inaugurato. Ora però non sarà più così: si potrà infatti visitarlo e percorrerlo anche restando a casa, questo perché l’Autodromo di Monza è pronto a sbarcare nel Metaverso. In questo mondo virtuale, evoluzione dell’internet che stiamo imparando a conoscere sempre di più, stanno arrivando sempre più attività e ora arriva anche il Circuito.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Circuito di Monza nel Metaverso

Al Monza Meta Circuit si può accedere in maniera del tutto gratuita: basta una connessione a internet (da computer, da smartphone o da tablet) e un avatar con cui visitare l’Autodromo e il gioco è fatto.

Charles Leclerc, Ferrari, al GP di Monza
Charles Leclerc, Ferrari, al GP di Monzanella foto: Charles Leclerc

Potrà essere visitato l’intero circuito in 3D e all’interno del Metaverso sono previsti anche alcuni eventi al suo interno. Il debutto all’interno del Metaverso del Monza Meta Circuit è previsto per il mese di settembre 2022, quando si correrà il Gran Premio d’Italia di Formula 1: chiunque potrà visitare il circuito tramite The Nemesis.

“Lo scorso anno siamo stati i primi a lanciare gli NFT del circuito e da settembre saremo presenti nel Metaverso. Segneremo, ancora una volta, un primato. Il Monza Meta Circuit fornirà nuove opportunità di interazione con pubblico, clienti e sponsor. Uniremo alla realtà le esperienze nel mondo virtuale e queste ci consentiranno di coinvolgere gli spettatori in eventi studiati per il Metaverso. Forniremo ai brand una nuova possibilità di visibilità” ha spiegato Alessandra Zinno, la direttrice generale dell’Autodromo di Monza.

Circuito di Monza: la storia

Il circuito di Monza è stato costruito nel 1922 per volere dell‘Automobile Club di Milano per celebrare i 25 anni dalla fondazione decise di costruire un circuito per gare automobilistiche. I lavori iniziarono il 15 maggio e furono a operare della società SIAS di proprietà del senatore Silvio Crespi: dopo 110 giorni furono completato e il 28 luglio sempre del 1922 il circuito fu inaugurato con un giro di pista percorso da Pietro Bordino e da Felice Nazzaro a bordo di una Fiat 570.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-08-2022


La Bagnole: il carretto diventa elettrico

MotoGP, Gran Premio di Gran Bretagna 2022: orari e dove vedere il GP