Morte Emiliano Sala, gli esiti dell’autopsia

I risultati dell’autopsia sul corpo di Emiliano Sala. Possibile avvelenamento di monossido di carbonio prima dell’incidente.

ROMA – Sono stati resi noti i primi risultati dell’autopsia effettuata sul corpo di Emiliano Sala. Secondo quanto riportato dai media, il calciatore e il pilota potrebbero essere stati avvelenati dal monossido di carbonio prima dell’incidente.

I risultati dei test tossicologici

I primi risultati dei test tossicologici confermano la presenza elevata nel sangue del giocatore di monossido di carbonio. Questa potrebbe portare a danni al cervello, al cuore e al sistema nervoso. Un livello superiore al 50% potrebbe provocare convulsione, perdita di conoscenza o infarto. Un’ipotesi che gli inquirenti hanno confermato anche ai microfoni del Guardian. La cabina del pilota non era separata dal resto del veivolo e molto probabilmente per questo motivo il conducente è rimasto coinvolto.

Risultati che rischiano di cambiare la ricostruzione fatta dagli inquirenti sull’incidente. Possibile che le due persone a bordo del mezzo hanno perso i sensi prima dello schianto. Un’ipotesi che sarà confermata nelle prossime settimane quando saranno resi noti gli esiti di altri esami effettuati sul corpo del calciatore e del pilota che sono deceduti in questo incidente.

Emiliano Sala
Emiliano Sala (fonte foto https://www.facebook.com/emilano.sala.3)

Le indagini

Le indagini sulla morte di Emiliano Sala non finiscono qui. Gli inquirenti continuano a cercare indizi ed eventuali responsabilità da parte del pilota. Ma i risultati dell’autopsia aprono all’ipotesi di un’intossicazione prima dello schianto. Il veivolo, quindi, si sarebbe riempito del gas di scarico e poi precipitato.

Si attendono altri risultati dei controlli medici per confermare questa ricostruzione per cercare di dare una motivazione alla morte di Emiliano Sala e del pilota. I misteri restano, comunque, diversi con le autorità che nelle prossime settimane cercheranno di rispondere a tutte le domande che al momento sono rimaste senza risposta. E i familiari del calciatore continuano a chiedere giustizia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/emilano.sala.3

ultimo aggiornamento: 15-08-2019

X