Quando si parla di autovetture cabrio viene subito in mentre il tetto decappottabile, che consente di sentirsi più “liberi” mentre si viaggia.

Le macchine decappottabili hanno quel fascino unico nel loro genere, un po’ retro e che dà un senso di libertà alla guida senza compromessi. Le si possono vedere nei film o nelle serie tv, in particolare nelle produzioni americane: per esempio la guida sulle highways, o sulla mitica route 66 è sinonimo di libertà e senso di selvaggia bellezza. Nel corso del tempo, però, le autovetture cabrio e spider (c’è una differenza tra le due) hanno subito una diminuzione delle vendite, ma il loro lato iconico è rimasto intatto. Ecco quindi quali sono le differenze tra i due tipi e le migliori auto di sempre!

Le auto cabrio e spider: le differenze

Come già accennato, esistono delle differenze tra auto cabriolet e spider, che sono molto evidenti. Basti pensare solamente che le prime hanno quasi sempre in assoluto 4 posti disponibili, mentre le seconde solo 2. Le cabrio hanno in dotazione il tettuccio, che si può ritirare all’occorrenza, ma che si può anche mantenere; e inoltre le dimensioni possono anche essere quelle di una station wagon o una berlina di grandi dimensioni.

Macchina decappottabile
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/auto-aston-martin-auto-sportiva-1270867/

Invece le spider hanno un design più ristretto e agile. Il tettuccio di solito non viene mai tirato su, anche per dare l’idea di guida senza pensieri, magari in strade al mare soleggiate nel corso della bella stagione. Sono presenti solamente due posti, e alcune di queste auto sono diventate delle icone proprio per la loro comparsa in produzioni cinematografiche d’annata.

Macchine cabrio: le migliori di sempre

Tra le migliori cabrio di sempre ci sono diversi modelli del passato, che sono rimasti scolpiti nella storia delle quattro ruote. Ma ci sono anche auto più moderne, che sono acquistabili nelle concessionarie di tutto il mondo. Ecco quali sono le più iconiche!

Alfa Romeo Duetto

Come non ricordare la famosa Alfa Romeo Duetto, prodotta dalla casa del biscione per 30 anni quasi, dal 1966 al 1994. Famosa per via anche di un’iconico film, Il laureato con Dustin Hoffman, datato 1967, che ha reso iconica l’auto anche negli Stati Uniti. Si tratta, come spiegato in precedenza, di una spider, per via delle piccole dimensioni e dei due posti presenti.

Porsche 911 Cabriolet

Tra le auto sportive cabrio spicca la Porsche 911, che dal 1982 è uno dei sogni proibiti di molte persone. In verità la 911 esisteva già dagli anni ’60, ma per la versione cabriolet si sono dovuti aspettare diversi anni.

Ferrari 250 GT California

Quando si parla di spider, la Ferrari 250 GT California non ha eguali nella storia delle quattro ruote. Prodotta dal 1957 al 1963, è un’auto che è stata utilizzata dai più importanti personaggi dell’epoca, in particolare dagli attori hollywoodiani. Infatti è stata una delle prime a far innamorare anche all’estero.

Audi TT Roadster

Con una carrozzeria con pochi eguali, la TT Roadster è molto iconica, seppur sia stata costruita da non molti anni come le macchine elencate in precedenza. La capotte in tela e le sue linee sinuose ne fanno un’auto elegante e allo stesso tempo sportiva. Si può acquistare con motore da 197 a 400 cavalli di potenza.

Mini Cabrio

La Mini è sempre stata un’auto iconica, anche per via del suo utilizzo in diversi film. La sua versione cabrio è molto richiesta. Con la capotte in tessuto, è un piacere da guida a cielo aperto, in particolare nei mesi estivi.

Mazda MX-5 RF

Si tratta di una delle spider più vendute al mondo, che dalla fine degli anni ’80 ha iniziato a essere commercializzata ottenendo un successo strepitoso. Basti pensare che la Mazda ha pensato bene di fondere insieme la perfezione della meccanica giapponese con l’eleganza delle spider del tempo che fu.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/auto-aston-martin-auto-sportiva-1270867/


MotoGP, Marquez: “Fantastico tornare”. Zarco: “Bello da leader”

Stellantis, Tavares fissa l’obiettivo: nel 2025 il 38 per cento delle auto vendute in Europa sarà elettrico