Cosa significa avviamento commerciale e perché è importante?

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Avviamento commerciale, tutto quello che c’è da sapere: ecco una guida completa con le caratteristiche ed il trattamento contabile e fiscale

Cos’è l’avviamento commerciale? Nel linguaggio economico-aziendale-commerciale questo termine è utilizzato per definire il valore maggiore che una determinata azienda è capace di produrre complice la presenza di fattori che rendono l’insieme dei beni aziendali di un valore superiore rispetto alla somma dei singoli beni. Quali sono i fattori che determinano tutti ciò? In primis la fidelizzazione della clientela, il prestigio, la reputazione dell’azienda e tanti altri.

Avviamento: le varie tipologie

Sono due le tipologie di avviamento: quello interno legato alla corretta ed efficiente gestione aziendale e quello esterno, ossia quel valore determinato da un’acquisizione diretta o indiretta da parte di un’azienda. Partendo da queste due tipologie cerchiamo di comprendere al meglio i tre elementi indispensabili per rappresentare l’avviamento:

  • l’utilità differita grazie alla quale l’avviamento permette di ottenere dei benefici economici utili per il futuro;
  • i valori complessivi dei beni aziendali compresi nel prezzo di acquisizione;
  • l’impossibilità di considerare l’avviamento come bene autonomo e separato dall’azienda.

Calcolo avviamento commerciale? Il valore è dato dalla differenza di prezzo d’acquisto dell’azienda o negozio rispetto al valore netto del patrimonio pari alla differenza tra attivo e passivo patrimoniale.

Ammortamento

L’avviamento trova spazio come voce nello Stato Patrimoniale all’interno delle immobilizzazioni immateriale. Le relative componenti del conto economico vengono elencate in voci diverse a seconda se si tratta di quote di ammortamento oppure di svalutazione. In un bilancio aziendale l’avviamento può essere iscritto solo e se deriva dall’acquisizione di un’azienda. In caso di presenza di un collegio, esso dovrà essere approvato dal suddetto organo. Come spesa, se iscritta nel registro del bilancio, verrà ammortizzata in cinque anni fino ad un massimo di 10 anni qualora sia ammesso dopo un’attenta analisi. Per quanto riguarda il trattamento fiscale, la normativa disciplinata dall’articolo 103 comma 3 del TUIR, stabilisce che le quote di ammortamento dell’avviamento superiore a 1/18 del valore presentano un aliquota di ammortamento fiscale dello 5,56%.

Legge Equo Canone

La legge sull’Equo Canone, ha introdotto un sistema di norme per regolamentare la locazione di immobili urbani adibiti ad uso abitativo e commerciale. Stando a quanto sancito dall’articolo 27, sono da considerarsi immobili urbani adibiti ad uso non abitativo tutti i quali presentano al loro interno attività di industria, commercio ed artigianato oppure attività di interesse turistico. La legge ha fissato a 6 anni la durata minima dei contratti di locazione di questa tipologia di immobili. Un conduttore di un locale adibito ad uso commerciale da diritto all’indennità avviamento commerciale in caso di recesso anticipato del locatore. certificato_unicasim

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-08-2017

Guide News Mondo

Per favore attiva Java Script[ ? ]