Sette bambini sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio durante una festa di compleanno. I piccoli sono stati portati in Pronto Soccorso. Nessuno è in gravi condizioni. Indagini in corso.

Paura a Cormons, Gorizia, dove sette bambini sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio durante una festa di compleanno in un locale. Fortunatamente nessuno dei sette è in gravi condizioni. I bambini sono stati portati in Pronto Soccorso e poi dimessi dopo le cure. Accertamenti in corso per fare luce sulle cause dell’accaduto. L’ipotesi è che il monossido si sia sprigionato da uno dei funghi utilizzati per riscaldare gli ambienti.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Friuli, sette bambini intossicati dal monossido di carbonio durante una festa di compleanno

È successo nella serata del 13 febbraio durante una festa di compleanno che si è tenuta in un locale di Cormons, Gorizia. Sette bambini, che si trovavano nel locale con le famiglie, si sono sentiti male e sono stati trasportati in Pronto Soccorso.

Ambulanza
Ambulanza

Le condizioni dei bambini

Fortunatamente nessuno dei bambini è in gravi condizioni anche se, stando a quanto riportato da il Piccolo, per uno dei bimbi sarebbe stata necessaria una seduta di ossigenoterapia in camera iperbarica.

Le indagini sull’accaduto: l’ipotesi è quella del malfunzionamento di un fungo utilizzato per riscaldare gli ambienti esterni

Sul caso indagano gli inquirenti. L’ipotesi più accreditata al momento è che il monossido di carbonio si sia sprigionato da una di funghi che vengono utilizzati nei locali per riscaldare gli ambienti esterni. Si presume quindi che a causa di un malfunzionamento, il fungo abbia rilasciato monossido di carbonio, inalato dai bambini.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Baricco è tornato a casa dopo il trapianto di staminali: “Tutto liscio”

Covid, Super Green Pass obbligatorio per andare al lavoro: le regole e le sanzioni dal 15 febbraio