L’incidente è avvenuto a Cagliari: il bambino si trovava nel passeggino quando è stato travolto e ucciso da uno scooter.

Dramma a Cagliari, dove un bambino di 14 mesi è stato investito e ucciso da uno scooter. Il conducente del mezzo in un primo momento si è dato alla fuga salvo poi costituirsi. In un primo momento alcuni media avevano riportato la notizia che la vittima fosse una bimba e non un bimbo. Stando a quanto riferito dalla Rai e secondo quanto appreso la vittima sarebbe un bimbo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cagliari, bambino di 14 mesi investito e ucciso da uno scooter

Come riferito dalla RAI, il bambino era con la mamma. Si trovava nel passeggino. I due sono stati travolti da uno scooter. È successo nei pressi del parco Monte Claro. La donna stava attraversando in prossimità delle strisce pedonali quando è stata investita.

Il piccolo, che si trovava nel passeggino, è morto a causa delle gravi ferite riportate. La mamma del bimbo, trasportata in ospedale, non sarebbe in pericolo o comunque il suo quadro clinico non desterebbe preoccupazioni.

Inutili purtroppo i tentativi dei soccorritori. Sul posto sono arrivate due ambulanze ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare.

Polizia
Polizia

Il soggetto alla guida del mezzo si è consegnato alla Polizia Stradale

Il soggetto che si trovava alla guida dello scooter in un primo momento si è dato alla fuga, allontanandosi senza prestare soccorso, poi si è presentato alla Polizia Postale ammettendo di aver investito la donna e il bambino e di essersi allontanato senza prestare soccorso. La dinamica dell’accaduto è al vaglio degli inquirenti. Il soggetto alla guida dello scooter potrebbe dover rispondere dell’accusa di omicidio stradale.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-02-2022


24enne ucciso nell’Agrigentino, fermato il padre

L’immunità innata ci difende dal Covid, lo studio italiano