Un ragazzo di 24 anni è stato ucciso in provincia di Agrigento. Arrestato il padre, che ha già confessato.

RAFFADALI (AGRIGENTO) – Omicidio in provincia di Agrigento dove un ragazzo di 24 anni è stato ucciso in pieno centro nella giornata di martedì 1 febbraio 2022. Come scritto da La Repubblica, la tragedia è avvenuta a Raffadali ed è stato fermato il presunto responsabile.

A sparare è stato il padre della vittima. L’uomo, fermato poco dopo quanto successo, ha confessato l’omicidio e sono in corso le indagini per cercare di ricostruire meglio quanto successo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Omicidio in provincia di Agrigento, un morto

A perdere la vita è stato un ragazzo di 24 anni. Dalle prime informazioni, il padre ha avuto l’ennesima lite con il figlio e al culmine della discussione ha freddato il giovane in pieno centro a Raffadali. Immediati i soccorsi, ma per il giovane ormai non c’era più niente da fare.

Sul posto sono arrivati i carabinieri per ricostruire meglio l’accaduto. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso l’accaduto e quindi si è riusciti in poco tempo a risalire al responsabile. I punti da chiarire sono comunque diversi e per questo motivo le indagini sono ancora in corso. Sicuramente nelle prossime ore su questa vicenda si potranno avere delle importanti novità.

Polizia
Polizia

Fermato il padre del 24enne

Per questo omicidio, come detto, è stato fermato il padre del 24enne. L’uomo, almeno dalle prime informazioni, stava provando a scappare e nello zainetto è stata trovata l’arma del delitto: una pistola di ordinanza essendo lui un poliziotto in servizio al Reparto Mobile di Catania.

Il presunto responsabile ha confessato di aver ucciso il figlio al culmine di una lite. I punti da chiarire, come detto, sono ancora diversi e toccherà agli inquirenti nelle prossime ore provare ad accertare meglio quanto successo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-02-2022


Incidenti sul lavoro, tre morti in poche ore

Cagliari, bambino di un anno investito e ucciso da uno scooter