Il bancomat senza nome è una realtà, ma ciò non significa completo anonimato anche perché quest’ultimo sarebbe impossibile.

Il bancomat senza nome

Cos’è la un Bancomat senza nome?

Volendo fornire una spiegazione si può dire che tale carta si presenta come ogni altra, dotata di chip eventualmente e con la medesima forma di quelle che hanno l’intestazione di nome e cognome del soggetto che le apre.

Il bancomat senza nome ha quest’unica differenza quindi rispetto alle altre carte, non presenta ne il nome ne il cognome della persona intestataria del conto ad essa associata, mentre per le altre viene riportato frontalmente nome e cognome, in questa sono inesistenti.

Per il resto avendo tale carta tutte le caratteristiche delle altre può essere tranquillamente utilizzata al pari delle altre appunto.

Bancomat senza nome e l’anonimato

Come visto l’anonimato non è totale.

Quindo al pari di altre carte si può sempre e comunque risalire all’intestatario anche di questa specifica carta anche perché sarebbe impossibile e controproducente (vivendo tutti nella stessa società) permettere che esista una formula di questo genere.

I circuiti di tali bancomat sono quelli che tutte e tutti conoscono, anche questo elemento resta quindi identico agli altri, infatti come detto non cambia molto rispetto ad altre tipologie di carte bancomat.

Istituti che emettono bancomat senza nome

L’istituto che mette a disposizione un bancomat senza nome deve comunque conoscere l’identità di colei o colui che usufruirà di tale carta.

Quindi la banca in questione farà delle richieste all’intestataria-o del bancomat, tali richieste sono sulla stipula e quindi sulla firma da apporre sui documenti relativi e ovviamente anche relative all’identità del soggetto, attraverso la richiesta di documenti validi etc…. Come da prassi per ogni operazione di tipo bancario. Di questi documenti l’istituto o la banca trattiene una copia autenticata dall’anagrafe.

Nella sostanza quindi l’anonimato non esiste in nessun luogo e non è previsto da nessun istituto, chi pensa sia possibile si riferisce probabilmente solo al fatto che sulla carta non compaia il nome e il cognome della persona intestataria della carta stessa.

certificato_unicasim


Dove conviene investire il tfr

Pignoramento Tfr come si verifica e in quali condizioni