Bergamo, una ragazza di 17 anni è precipitata dal quarto piano mentre provava a fuggire di casa con una corda fatta di lenzuola. Era in punizione.

È ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo la ragazza di 17 anni precipitata mentre provava a scappare di casa calandosi dal quarto piano con una corda fatta di lenzuola. Un tentativo pericolosissimo che in effetti non ha funzionato. Ora al giovane è grave dopo il ricovero in ospedale. Sul caso indaga la Polizia, con gli inquirenti intenzionati a fare luce sulla dinamica di quanto accaduto.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
Ambulanza

Bergamo, ragazza di 17 anni precipitata dal quarto piano: stava provando a scappare di casa con una corda fatta di lenzuola

È successo tutto intorno alle 7.30 della mattina del 19 agosto. Secondo quanto appreso, la ragazza di 17 anni era stata messa in punizione dai genitori, che l’avevano obbligata a rimanere a casa impedendole quindi di uscire e di vedere gli amici. I genitori avrebbero tolto alla figlia anche lo smartphone, di fatto impedendole di andare sui social. La giovane ha quindi deciso di fuggire di casa. Una dinamica non nuova e non insolita in famiglie con figli adolescenti. Solo che in questo caso la ragazza è passata dai pensieri ai fatti e ha tentato la fuga calandosi dal quarto piano con una corda fatta di lenzuola. Una di quelle tecniche che si vedono spesso nei film di azione. Solo che la vita non è un film. La corda della giovane non ha retto e la 17enne è caduta nel vuoto per diversi metri prima. Poi il violento impatto al suolo.

Ambulanza
Ambulanza

L’intervento dei soccorritori e il ricovero in ospedale

Al momento non è chiaro chi abbia contattato i soccorsi. Secondo le prime ricostruzioni potrebbe essere stato un vicino di casa. Quando sono arrivati gli uomini del 118 hanno trovato la ragazza a terra, in gravi condizioni ma viva. La giovane è stata trasportata all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove è stata ricoverata.

Le indagini

Sul caso indaga la Polizia. Gli inquirenti ricostruire innanzitutto la dinamica, poi si concentreranno con ogni probabilità sul contesto familiare. Accertamenti di rito o comunque necessari in una situazione del genere.


Covid, donna di 53 anni morta dopo due dosi di vaccino

Monitoraggio Iss 20 agosto. I colori delle Regioni da lunedì