Berlusconi, svelato finalmente il contenuto della leggendaria stanza segreta ad Arcore
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Berlusconi, svelato finalmente il contenuto della leggendaria stanza segreta ad Arcore

Berlusconi, svelato finalmente il contenuto della leggendaria stanza segreta ad Arcore

Una leggenda? No. La stanza segreta di Silvio Berlusconi a Villa San Martino ad Arcore esiste davvero. A svelarlo è stato Linus.

Nonostante Silvio Berlusconi non sia più presente, nel mondo della televisione e dello spettacolo il suo nome rimane sempre uno dei più nominati e chiacchierati. L’ultimo a svelare alcuni particolare aneddoti sul suo conto è stato Linus, noto conduttore radiofonico e televisivo. Ospite di Tintoria, il podcast di Daniele Tinti e Stefano Rapone co-prodotto da The Comedy Club e distribuito da OnePodcast, l’uomo ha svelato come sia stato il suo primo e unico incontro con il Cavaliere ma ha anche rivelato l’esistenza di una “stanza segreta” che per anni è stata oggetto di storie e “leggende” presente a Villa San Martino ad Arcore.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Linus e l’incontro con Berlusconi

Silvio Berlusconi Milan Donnarumma
Silvio Berlusconi

“L’ho incontrato una volta sola. Ma è stato un incontro molto significativo del tipo di personaggio e del perché lui abbia fatto così tanto”, ha esordito Linus. “C’erano ancora i soldi… Gli anni ’80 erano gli anni in cui si poteva spendere tanto in televisione. Mediaset faceva tutti gli anni, a settembre, un programma che si chiamava ‘Un autunno tutto d’oro’ […]”.

Da qui Linus ha proseguito il suo racconto con l’incontro avuto con Berlusconi: “In quella puntata c’erano tutti gli aristi di Mediaset. Da Corrado a Costanzo a Mike, fino a noi disgraziati di DeeJay Television. Eravamo io, Fiorello, Amadeus e Pieraccioni, eleganti con lo smooking”.

“Prima di cominciare arriva Berlusconi. Sale sul palco, saluta tutti, racconta una barzelletta, poi dice ‘Vi lascio al vostro lavoro e ci vediamo più tardi a casa mia’. E noi: ‘Come a casa'”.

Dopo la serata ecco la sorpresa: “C’erano 30-40 taki che ci portano ad Arcore. Berlusconi e Veronica Lario salutano tutti, uno per uno, dicendoci qualcosa per cui capisci che loro sanno chi sono. Si tratta di educazione ma anche la furbizia e la capacità di fare gruppo”.

“Quando stavamo andando via, Amadeus è voluto andare indietro a salutare Berlusconi che ci ha ribadito che se avevamo bisogno di qualcosa lui c’era”.

La stanza segreta ad Arcore

“Cosa abbiamo fatto a casa da Berlusconi? A casa c’era questo parco bellissimo, con le scuderie e i cavalli. C’era un’altra cosa che per noi era leggendaria. C’era la storia secondo cui Berlusconi aveva una piccola dependance a Villa San Martino con una parete con nove televisori…”.

Il conduttore radiofonico ha quindi svelato l’esistenza della struttura: “Noi eravamo tutti lì a spiare questa piccola stanzetta con divanetti floreali, una piccola piscinetta e poi appunto questa parete con i nove televisori con tutti i canali tra cui anche quello di aste dove ha comprato i quadri che ora tutti stanno cercando di sistemare insomma”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2023 14:26

Antitrust inguaia le società di energia: arriva la maxi multa

nl pixel