Il nuovo presidente degli Usa Joe Biden ferma i viaggi dall’Europa. Il provvedimento era stato introdotto da Trump e poi revocato prima dell’avvicendamento alla Casa Bianca.

Il Presidente degli Usa Joe Biden ferma i viaggi dall’Europa nella speranza di blindare il Paese e recuperare il terreno perduto contro il coronavirus.

Emergenza coronavirus negli Usa, Biden ferma i viaggi dall’Europa

Il neo Presidente ha reintrodotto il divieto di ingresso negli Usa per i viaggiatori provenienti da Sudafrica, Brasile, Regno Unito, Irlanda e 26 paesi europei dell’area Schengen.

Il divieto di ingresso interessa quindi i tre Paesi nei quali sono state registrate le varianti del Covid (Sudafrica, Regno Unito e Brasile) e buona parte dei Paesi europei.

Joe Biden
Joe Biden

Il provvedimento revocato da Donald Trump

Il provvedimento in questione era stato messo a punto da Donald Trump, che poi aveva deciso di procedere con la revoca pochi giorni prima la sua uscita di scena dalla Casa Bianca.

La battaglia di Biden contro il Coronavirus

Joe Biden ha messo la lotta al Covid al primo posto nella lista delle priorità per quanto riguarda i primi mesi di presidenza. Ancor prima della cerimonia di insediamento alla Casa Bianca il nuovo presidente degli Stati Uniti si era messo al lavoro per mettere a punto un piano per contenere la diffusione del nuovo coronavirus negli States. Tra gli altri provvedimenti in via di approvazione c’è l’obbligo di indossare la mascherina su arei, traghetti, taxi, autobus, treni e metropolitana. Una stretta decisa rispetto alla gestione di Donald Trump.

Negli Stati Uniti la situazione è drammatica. Si tratta del Paese con il maggior numero di casi e il maggior numero di vittime.


Messico, Lopez Obrador positivo al coronavirus

Vaccini Covid, l’Ue richiama le aziende: “Rispettare i contratti”. Pfizer: “Da settimana prossima fornitura torna a regime”