A Washington migliaia di persone in strada in occasione della grande manifestazione contro il razzismo.

Migliaia di persone si sono riversate a per le vie di Washington in occasione della manifestazione, o meglio della grande marcia contro il razzismo organizzata dopo la morte di George Floyd che ha scosso gli Stati Uniti e buona parte del mondo occidentale, dove iniziano a registrarsi manifestazioni in nome di Floyd e contro la discriminazione.

Quella di Washington era la manifestazione più attesa, ma migliaia di persone sono scese in strada nelle principali città americane e non solo. All’estero i manifestanti hanno deciso di protestare nei pressi delle ambasciate americane.

Morte George Floyd proteste
01/06/2020 Stati Uniti – proteste per la morte di George Floyd Imago//Image nella foto: proteste

Washington, la grande manifestazione contro il razzismo

A Washington i manifestanti sono partiti da zone diverse della città nel pieno della solidarietà delle forze dell’ordine. Il numero di partecipanti alla manifestazione – svoltasi nella notte italiana – non ha raggiunto il milione pronosticato alla vigilia ma di certo il messaggio è arrivato forte e chiaro.

Le autorità hanno preferito tenere basso il livello della tensione evitando il dispiegamento evidente di uomini armati. Alla fine il perimetro caldo intorno alla Casa Bianca era presidiato di fatto da cinquemila uomini circa tra militari, uomini della Dea e agenti dei Servizi.

Fortunatamente non c’è stato bisogno di ricorrere alle forze dell’ordine. La grande manifestazione si è svolta in modo pacifico.

Di seguito un video che mostra la scritta BLACK LIVES MATTER, ‘Le vite dei neri contano‘, diventato uno slogan – o meglio un appello – che risuona con forza dai diversi angoli del mondo.

Donald Trump blindato alla Casa Bianca

Donald Trump continua a vivere la situazione barricato all’interno della Casa Bianca, da dove continua a lanciare moniti, come l’invito a non inginocchiarsi, cosa che invece hanno fatto molte autorità, nel gesto di onorare la morte di Floyd e quella delle vittime del razzismo.

Stando alle informazioni circolate al termine della manifestazione, il Presidente Usa avrebbe voluto 10.000 militari per controllare la situazione e garantire la sicurezza.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Coronavirus, indice Rt: i nuovi dati del monitoraggio ISS: nessuna Regione sopra 1 ma epidemia non è conclusa

Mattarella, ‘Autonomia delle Regioni è alle fondamenta della costruzione democratica’