Verso una nuova stangata sulle bollette di luce e gas: dal 1 gennaio si rischiano aumenti fino al 50 per cento. Il governo pronto ad intervenire.

Governo al lavoro per evitare la stangata delle bollette: stando a quanto riferito da Tabarelli, intervenuto ai microfoni dell’Ansa, per luce e gas si va verso aumenti fino al cinquanta per cento a partire dal 1 gennaio. A questo si aggiunge il rincaro sull’energia elettrica, che potrebbe arrivare fino al 25%.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Luce e gas, a gennaio si rischiano rincari fino al cinquanta per cento sulle bollette

Le tariffe del gas sono decise ogni trimestre dall’Arera, sulla base dei prezzi internazionali. Ma questi, dopo essere rimasti tranquilli per dieci anni, alla metà del 2021 sono impazziti, e oramai sono fuori controllo. Nel trimestre ottobre-dicembre 21, la tariffa Arera è 0,95 euro al metro cubo. Ma dato l’andamento dei mercati internazionali, senza un intervento dello stato per calmierare, nel trimestre gennaio-marzo 22 si arriverà a 1,40 euro“, è l’analisi di Tabarelli ai microfoni dell’Ansa.

E per quanto riguarda l’andamento del costo dell’elettricità le previsioni non sono meno preoccupanti. Anzi. Il costo dell’energia elettrica dipende dal prezzo del metano. Questo perché la corrente è prodotta in larga parte da centrali a gas. Ad ottobre è stato registrato un aumento del 30% che il governo è riuscito in qualche modo ad ammortizzare con interventi nel breve periodo. Al 1 gennaio si rischia un aumento tra il 17 e il 25%.

Insomma, senza un intervento del governo si rischia di iniziare l’anno con una stangata sulla bolletta che andrebbe a gravare su famiglie e imprese.

Bollette
Bollette

Il governo si muove per ammortizzare gli aumenti con misure a breve e lungo periodo

L’intenzione del governo è quella di intervenire per evitare che il rincaro delle bollette travolga le famiglie. Su questa causa la maggioranza di governo è compatta. Bisogna solo trovare una strada percorribile e sostenibile dal punto di vista economico.

Nella legge di Bilancio il governo ha stanziato 2 miliardi circa per il 2022. Il fondo potrebbe essere incrementato con un altro miliardo o poco meno. I soldi sarebbero recuperati dalla riforma dell’Irpef.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-12-2021


Il dl Fisco al Senato

Plusvalenze Juve sotto inchiesta: Agnelli, Nedved e Paratici indagati per falso in bilancio. Re e Bertola non rispondono ai magistrati