Questi gli elettrodomestici che incidono di più sulla bolletta e i consigli per consumare meno energia.

Gli elettrodomestici ci hanno agevolato la vita ma, con il costo dell’energia alle stelle, la voglia di staccare la spina per stracciare il costo delle bollette, è ormai forte. Si consideri solo che in questi primi 8 mesi dell’anno, una famiglia tipo ha speso per la sola bolletta elettrica, circa 776 euro. Ma quali sono gli elettrodomestici a cui gli italiani non rinuncerebbero mai?

Facile.it, con l’aiuto di mUp Research e Norstat, ha interrogato un campione rappresentativo della popolazione, valutando in che misura questi apparecchi incombono sulla bolletta, e tenendo in considerazione i consumi palesati nelle etichette energetiche dei dispositivi e il prezzo dell’energia applicato nel 2022 nel mercato tutelato, in relazione ad una famiglia tipo.

elettrodomestici
elettrodomestici

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Lavatrice e frigorifero nel cuore

La lavatrice, la più amata dagli italiani, costa 91 euro all’anno. L’elettrodomestico del cuore degli italiani, è risultato essere la lavatrice; il 62,7% degli interrogati, ha dichiarato di non poterne fare a meno. Dal punto di vista dei consumi, considerando una lavatrice in classe A acquistata nel 2020, il costo annuo in bolletta è pari a 91 euro.

E il frigorifero? Consumi per 142 euro l’anno. Al secondo posto, battuto per un pelo, si posiziona il frigorifero, che si attesta su un 61,7% delle preferenze. Dal punto di vista dei consumi, questo elettrodomestico rappresenta uno dei dispositivi più costosi, considerando che rimane in funzione 24h al giorno; un frigorifero da 350 litri con congelatore integrato, in classe A, comprato più di due anni fa, costa in bolletta 142 euro l’anno.

Con due punti in meno, si trova il televisore, oggetto ritenuto irrinunciabile solo dal 40% dei rispondenti; la percentuale è nettamente più alta tra gli over 65, dove raggiunge il 55%, mentre crolla al 23%, tra i rispondenti con età compresa tra i 18 e i 24 anni.

I 10 “trucchi” per consumare meno energia elettrica

La energysavingtrust.org.uk  ha stilato dieci consigli o “trucchi” per consumare meno energia elettrica con gli elettrodomestici

In primo luogo bisogna acquistare elettrodomestici ad alta efficienza energetica. La classifica del’efficienza energetica di questi oggetti va dalla A, la migliore, alla G, la peggiore. Ovviamente acquistare apparecchi di categoria A riducono il consumo di elettricità. Il secondo consiglio è quello delle “dimensioni” dell’apparecchio che si compra. Comprare quindi elettrodomestici delle dimensioni che richiede il proprio fabbisogno.

Andando poi nello specifico, per quanto riguardai forni, è consigliato comprare forni che abbiano la modalità ventilata, con una porta a venti tripla. I piani cottura elettrici sono più efficienti di quelli a gas. Restando sempre in tema forni ma quelli a microonde è consigliabile utilizzarli maggiormente rispetto al forno a normale perché consuma meno. La lavastoviglie utilizzarla il meno possibile, a meno che non si ha una famiglia particolarmente numerosa, ma se si può evitare, comporta un bel risparmio.

I bollitori, ormai presenti in quasi tutte le cucine degli italiani. Se ancora dovete acquistarlo, comprarne uno ecologico, in quanto usano solo il quantitativo d’acqua necessario e consumano il 20% in meno rispetto a quelli elettrici. Le asciugatrici si possono evitare, stendendo i panni all’aria aperta o in uno spazio al chiuso. Se si volesse utilizzare lo stesso, assicurarsi di averne una con un sensore che avvisi quando gli indumenti sono asciutti, evitando un consumo di energia eccessivo.

I computer, presenti ormai in tutte le case degli italiani, molto spesso anche più di uno. Curioso sapere che i i laptop utilizzano in genere il 65% di elettricità in meno in un anno rispetto ai PC desktop. A chi non piace avere il TV grande e di ultima generazione? Bene, più lo schermo è grande più elettricità consumerà. Inoltre è utile ridurre la luminosità al livello accettabile e spegnerlo sempre quando non si usa. Gli altoparlanti intelligenti, gli “Alexa” per intenderci, consumano poco, ma è sempre utile spegnerli quando non si usano.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-10-2022


Ucraina: rapito direttore centrale nucleare Zaporizhzhia

Nord Corea, quarto test missilistico in una settimana