Bollettino Covid, la curva dei contagi cala nuovamente. Iss, l’incidenza scende a 727 mentre l’Rt è di 1,03.

La curva dei contagi da Covid ha nuovamente registrato una discesa. Secondo i dati rilevati durante l’ultima settimana, il numero dei contagi si è ridotto, mentre per il momento, quello dei ricoveri risulta rimanere stabile. Si tratta di una discesa nel numero dei contagi da Covid. 

Buone notizie per quanto riguarda la situazione Covid in Italia. L’Iss è sceso a 727 contro il valore di 977 della settimana scorsa, mentre l’Rt è a 1,03, contro l’1,23 registrato precedentemente. L’incidenza settimanale è calata a livello nazionale, come anche l’indice di contagiosità Rt. Nella fattispecie, l’incidenza arriva ad oggi a 727 casi ogni 100.000 abitanti. 

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le terapie intensive

Per quanto riguarda il tasso di occupazione all’interno delle terapie intensive, il dato è di 4,1%. A effettuare la rilevazione giornaliera il Ministero della Salute. Il dato risale alla giornata di ieri, 28 luglio. L’occupazione in terapia intensiva rimane lo stesso dal 21 luglio, periodo in cui erano stati registrati i medesimi valori.  

Coronavirus Covid

Il tasso di occupazione nelle aree mediche a livello nazionale è sceso leggermente, registrando un 17,0% nella giornata di ieri 28 luglio, rispetto al 17,1% del 21 luglio. Due regioni in tutta Italia superano la soglia di 1000 casi ogni centomila abitanti. Si tratta dell’Abruzzo con un valore di 1234,3 e delle Marche a 1018,1.  

Matteo Bassetti: “Oggi il virus è 10 volte più contagioso” 

In un’intervista all’AdnKronos, Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive San Martino di Genova, ha parlato della curva dei contagi e delle infezioni da Omicron 5. “La variante Omicron 5 è arrivata nella stagione calda ma sarebbe potuta arrivare in inverno. La differenza è che nel 2020 un paziente infetto contagiava al massimo 3 persone. Oggi fino a 20. Il virus di oggi è dieci volte più contagioso in un contesto di socialità all’aperto. Non è un’anomalia. Abbiamo sempre visto persone influenzate o con raffreddore anche in estate. Certo non con un virus così contagioso”. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-07-2022


Escherichia coli, vietata la balneazione a Rimini 

West Nile: aumentano i contagi