Bollettino Covid, ricoveri in diminuzione
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Bollettino Covid, ricoveri in diminuzione 

Ospedale Covid

Secondo quanto emerso dai dati pubblicati dalla Fiaso, i ricoveri da Covid-19 sono diminuiti considerevolmente nel mese di agosto.

Secondo i dati forniti dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, i ricoveri da Covid-19 in Italia stanno continuando a diminuire. Nella fattispecie i dati contano un -14% nel giro di una settimana. Anche i ricoveri pediatrici hanno segnato un calo. I bambini maggiormente colpiti sono quelli compresi nella fascia di età tra i 0 e i 4 anni.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Ospedale Covid

Durante l’ultima settimana i ricoveri ospedalieri da Covid-19 hanno subito un ulteriore rallentamento. La diminuzione riguarda principalmente i pazienti adulti, e riguarda sia i ricoveri ordinari che quelli all’interno delle terapie intensive. Si tratta di un meno 14,2% rispetto alla settimana scorsa. I dati in questione, forniti dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, risalgono alla giornata di ieri, 30 agosto 2022.

Ricoveri in calo a luglio e agosto

Possiamo affermare che nel mese di agosto la situazione dei contagi sia migliorata notevolmente, con un progressivo calo dei ricoveri ospedalieri iniziato già verso la fine di luglio, e che si è protratto per tutto il mese di agosto.

Speranza: “I positivi devono restare a casa”

Ma nonostante i dati positivi, non bisogna abbassare la guardia. Perché la situazione continui a migliorare, è importante rispettare le norme anti-Covid vigenti. Per quanto riguarda la quarantena, il ministro della Salute Roberto Speranza si è espresso così: “I positivi devono stare a casa, quanti giorni lo sta valutando Css”.

Il presidente Fiaso, Giovanni Migliore : “La recente segnalazione di un aumento dei casi di infezione da Sars-Cov-2 attualmente non si riflette su un aumento dei ricoveri. Registriamo, infatti, un calo dei pazienti che, insieme a quelli osservati nelle precedenti settimane, si traduce in una riduzione della pressione sulle strutture ospedaliere.”

Giovanni Migliore: “Fondamentale mantenere bassi i numeri”

E continua: “Molti ospedali hanno chiuso i reparti Covid perché non ci sono più pazienti, ma avendo piani operativi per riattivare tempestivamente quei posti letto. Sarà fondamentale mantenere bassi i numeri e questo passerà necessariamente da una nuova spinta sulla campagna vaccinale per over 60 e fragili: accogliamo con grande ottimismo l’annuncio del ministero della Salute di avere già a metà settembre la disponibilità di nuovi vaccini aggiornati contro la variante Omicron”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2022 12:50

Vaccino aggiornato, in arrivo a settembre

nl pixel