Bollo auto, il governo Draghi potrebbe procedere con la cancellazione degli arretrati con uno stralcio delle cartelle da inserire nel decreto Sostegno.

Il bollo auto potrebbe essere cancellato con il decreto Sostegno che sarà approvato dal premier Mario Draghi. Per essere precisi si tratterebbe della cancellazione dei pagamenti arretrati.

Bollo auto, il governo Draghi cancella gli arretrati?

Ci muoviamo al momento nel campo delle ipotesi in attesa che il governo Draghi approvi e presenti il nuovo decreto Sostegno che, come noto, sostituisce il decreto Ristori.

In base a quanto emerso, ma ripetiamo che siamo di fronte a ipotesi ed indiscrezioni, con il decreto Sostegno si potrebbe procedere con lo stralcio di alcune cartelle esattoriali. Sempre secondo le ipotesi, si procederebbe con lo stralcio delle cartelle del periodo 2000-2015 con importo fino a 5.000 euro. Potrebbe rientrare in questo stralcio anche il bollo auto.

Colori auto
Colori auto

Cosa cambia e chi può beneficiare dello stralcio

Se queste indiscrezioni fossero confermate, si potrebbe procedere con lo stralcio dei debiti contratti per il mancato pagamento del bollo auto. Oltre al bollo potrebbero essere stralciate anche le multe scadute, ad esempio. Si tratterebbe di una sorta di pace fiscale che potrebbe prevedere misure anche per cartelle dal valore superiore ai 5.000 euro, per le quali si ipotizza una nuova rottamazione. Di fatto i titolari delle cartelle pagherebbero solo il valore della cartella senza gli interessi. Il pagamento inoltre potrebbe essere rateizzato.

TAG:
governo Draghi

ultimo aggiornamento: 06-03-2021


Economia, dati negativi di Confesercenti, crollo del turismo

F1, in Bahrain si corre con la presenza di pubblico. Ma potranno assistere alla gara solo vaccinati e guariti