Bollo auto, le esenzioni in vigore per il 2021: dalle persone con invalidità riconosciuta alle auto elettriche o ibride.

Anche per il 2021 ci sono categorie di persone e di mezzi che hanno diritto alle esenzioni per quanto riguarda il pagamento del bollo dell’auto, appuntamento fisso non particolarmente amato dagli automobilisti.

Bollo auto, le esenzioni per il 2021

Andiamo a vedere quindi chi ha diritto alle esenzioni e quali sono le casistiche previste.

Invalidi o diversamente abili

Restano invariate le regole per quanto riguarda i diversamente abili con invalidità civile o portatori di handicap. Questi soggetti hanno diritto all’esenzione.

Auto elettriche o ibride

Ha diritto all’esenzione anche chi ha acquistato un mezzo elettrico o ibrido. Hanno diritto all’esenzione i soggetti che hanno immatricolato l’auto tra il 2019 e il 2020.

Auto a Gpl

In alcune Regioni si ha diritto all’esenzione nel caso in cui si sia in possesso di una vettura alimentata a Gpl. Come anticipato, le regole per quanto riguarda questa categoria variano di Regione in Regione. In alcuni casi è prevista solo una riduzione.

Le auto storiche

Hanno diritto all’esenzione i proprietari di vetture storiche. Per auto con più di 20 anni si ha diritto ad una riduzione del 50% nel caso in cui si abbia un certificato di rilevanza storica. Per macchine con più di 30 anni si ha diritto all’esenzione e senza dover presentare richiesta.

Le persone con domicilio in Lombardia

Chi risiede in Lombardia anche nel 2021, come nel 2020, ha diritto ad uno sconto del 15%.

Macchine
Macchine

Le norme in vigore nelle Regioni

Come anticipato, alcune regole possono variare da Regione a Regione. Il consiglio è quello di consultare il sito dell’ACI o della propria regione di appartenenza.


La F1 potrebbe tornare in Sudafrica

Poliziotto a testa in giù nel video del rapper Fuma. Audi: “Totalmente estranei alla clip”