Chi è Fausto Gresini, l’ex pilota di motociclismo e proprietario del team Gresini Racing. La carriera dell’imolese.

ROMA – Il mondo del Motorsport piange la morte di Fausto Gresini. L’ex pilota, ricoverato in ospedale per la positività al coronavirus, è morto nella giornata del 23 febbraio.

Chi era Fausto Gresini, la carriera dell’ex pilota italiano

Nato il 23 gennaio 1961 a Imola, Fausto Gresini si è avvicinato al mondo del motociclismo sin da piccolo. L’esordio nella classe 125 nel 1982. Due anni di ‘ambientamento’ prima di lottare per il podio. Due i titoli Mondiali conquistati nella sua lunga esperienza nella prima classe del Motomondiale.

Il ritiro è stato annunciato nel 1995 dopo una stagione non semplice. Appeso il casco al chiodo, Gresini ha deciso di rimanere nel Motorsport con il team motociclistico Gresini Racing.

In MotoGP la squadra delll’ex pilota ha iniziato una lunga e proficua collaborazione con l’Aprilia. E la scuderia di Noale spera di rivederlo il prima possibile in pista.

MotoGP
MotoGP

Coronavirus, morto Fausto Gresini

La MotoGP è lutto per la morte dell’imolese. Prima di Natale l’ex pilota è risultato positivo al coronavirus. Qualche giorno dopo i medici hanno consigliato il ricovero per fare degli accertamenti.

La notizia della scomparsa è arrivata nella mattinata del 23 febbraio ed è stata confermata dal suo team con un post condiviso sui canali ufficiali.

La moglie e i figli

Al suo fianco da diversi anni c’è la moglie Nadia. Un punto di riferimento per il team principal del Gresini Team. Da questa relazione sono nati i figli Lorenzo, Luca, Agnese ed Alice.


Siglata la partnership tra Toyota e Aurora per sviluppare un minivan a guida autonoma

Rino Tommasi, il grande telecronista del tennis e della boxe