Bonus condizionatori 2019, focus sulle detrazioni e agevolazioni previste

Bonus condizionatori 2019, focus sulle detrazioni e agevolazioni previste

La bella stagione è ormai alle porte e uno dei problemi principali che porta con sé questo periodo dell’anno è il caldo torrido, che in alcune zone d’Italia si accompagna anche ad afa e umidità.

L’aumento della temperatura percepita dal nostro corpo è una situazione che diventa spesso insopportabile, soprattutto durante le ore lavorative o nel riposo notturno.

Una delle soluzioni più efficaci non può che essere quella di installare degli impianti di condizionamento e climatizzazione, che quest’anno beneficia anche del bonus condizionatori.

Si tratta di agevolazioni e detrazioni che garantiscono un elevato risparmio sulle spese d’installazione di questi impianti; per avere accesso a questi incentivi statali è necessario attenersi a una procedura amministrativa corretta ed effettuata secondo quanto stabilito dalla norma.

Come accedere al bonus

Per l’accesso al bonus è necessario affidarsi ad un installatore professionista che sia in grado di attestare l’installazione del nuovo impianto, rilasciando gli opportuni certificati e documenti da trasmettere per l’ottenimento delle detrazioni fiscali previste.

climatizzatore
Fonte foto: https://pixabay.com/it/illustrations/aria-condizionatore-a-distanza-4070641/

Il bonus è previsto per ogni nuova installazione o sostituzione di impianti esistenti con nuovi, va selezionato il modello migliore in base alle singole esigenze di raffrescamento, ponendo attenzione alla scelta di un prodotto che presenti buone caratteristiche per quanto riguarda il risparmio energetico ed efficienza.

Una volta effettuata l’installazione e sostenuta la spesa, al cittadino è riconosciuta una detrazione pari al 65% con un tetto massimo di spesa pari a 46.254 euro totali. La detrazione varia in base alla tipologia d’impianto, con le soluzioni a pompa di calore la cui detrazione scende al 50%. La possibilità di detrazione è valida fino al 31 dicembre 2019, data ultima per presentare la domanda per l’ottenimento del bonus condizionatori.

Oltre alla detrazione del 65% è prevista anche una riduzione dell’IVA dal 22 al 10%, nel caso in cui sia acquistato un condizionatore a risparmio energetico o la sostituzione di un impianto obsoleto.

La richiesta del bonus per l’installazione di un nuovo climatizzatore è una procedura semplice ma che deve essere fatta secondo quanto stabilito dalla legge, al fine di garantire l’effettiva applicazione della detrazione prevista.

Le singole voci di spesa sostenute devono essere incluse nei modelli di dichiarazioni dei redditi 730 e Unico della persona fisica che ha fatto l’intervento, unitamente alla documentazione e alle certificazioni richieste.

Grazie a soluzioni come quella di E.ON è possibile avere un pacchetto completo che comprende l’installazione dell’impianto con soluzioni chiavi in mano e la gestione diretta delle pratiche fiscali, in modo da sollevare il cliente da ogni genere di incombenza amministrativa e burocratica.

Con un prezzo a partire da 21,50€ mensili è possibile ammodernare la propria casa e garantire alla stessa un clima accettabile in ogni momento dell’anno, in modo che il caldo dell’estate sia solo un lontano ricordo tra le mura domestiche.

ultimo aggiornamento: 30-04-2019

X