Bonus INPS per lavoratori part-time: le cifre e la guida
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Bonus INPS per lavoratori part-time: le cifre e la guida

Banconote

Come ottenere il bonus INPS di 550 euro per lavoratori part-time. Guida completa su requisiti, procedure di domanda e scadenze per il 2023.

La possibilità di ottenere un bonus una tantum di 550 euro da parte dell’INPS è una grande opportunità per i lavoratori part-time in Italia. Questa misura si rivolge a coloro che hanno sperimentato una sospensione ciclica del lavoro per almeno un mese continuativo nel 2022. La finestra per inoltrare la domanda è aperta dal 13 novembre al 15 dicembre 2023, offrendo un periodo limitato per accedere a questo importante supporto finanziario.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Banconote
Banconote

Chi può beneficiare del bonus part-time?

Il bonus è specificatamente progettato per lavoratori dipendenti di aziende private che hanno un rapporto di lavoro a tempo parziale. Questo rapporto deve includere periodi non lavorati di almeno un mese continuativo, con una durata complessiva non inferiore a sette settimane e non superiore a venti settimane, dovuti a sospensione ciclica dell’attività lavorativa.

Requisiti per l’accesso al Bonus

I requisiti per poter beneficiare del bonus sono chiari e precisi. Primo, il lavoratore non deve essere percettore della Nuova Prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI) né titolare di un trattamento pensionistico diretto. Inoltre, alla data di presentazione della domanda, non deve avere altri rapporti di lavoro dipendente.

È importante sottolineare che il bonus è cumulabile con l’assegno di invalidità, ma può essere riconosciuto solo una volta per ciascun lavoratore. Inoltre, il bonus non concorre alla formazione del reddito, garantendo che l’indennità non influisca negativamente sulla situazione fiscale del beneficiario.

La procedura di domanda deve essere effettuata esclusivamente in via telematica, utilizzando i canali messi a disposizione sul sito web dell’INPS. Questo garantisce una procedura semplice e accessibile a tutti i lavoratori aventi diritto.

Il limite di spesa complessivo è fissato a 30 milioni di euro per l’anno 2023. Questo aspetto sottolinea l’importanza di presentare la domanda nel periodo stabilito, per assicurarsi di rientrare nel budget disponibile.

Questo bonus rappresenta un’importante opportunità di supporto finanziario per i lavoratori part-time che hanno sperimentato interruzioni lavorative nel 2022. È cruciale agire tempestivamente e assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti richiesti per beneficiare di questa misura di sostegno. Ricordiamo infine che la scadenza per presentare la domanda è fissata al 15 dicembre 2023.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2023 13:03

Marta Fascina si espone: la verità su Silvio Berlusconi e le lotte alle mafie

nl pixel