Ecco come richiede il bonus psicologo all’Inps.

Da oggi 25 luglio si potrà fare domanda all’Inps per ricevere il beneficio per sostenere le spese di psicoterapia. ll bonus sarà erogato prioritariamente alle persone con Isee più basso, in base all’ordine di arrivo della domanda. Il contributo statale per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia potrà essere richiesto sul sito dell’Inps dai cittadini con Isee non superiore ai 50mila euro.

Come scrive il ministero della salute il bonus psicologo “è volto a sostenere le spese di assistenza psicologica di coloro che, nel periodo delicato della pandemia e della correlata crisi economica, hanno visto accrescere le condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica”.

Donna Letto Insonnia Depressione
Donna Letto Insonnia Depressione

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La procedura per ottenere il contributo

Le domande per la richiesta del bonus potranno essere presentate da oggi al 24 ottobre 2022. Le graduatorie verranno elaborate solo dopo la data di scadenza. In base alle risorse disponibili, il contributo verrà assegnato alle persone con Isee più basso in ordine di arrivo delle domande. Per presentare le domande per ricevere il sussidio basta seguire le istruzioni della Circolare Inps n 83 del 19/07/2022. Sul sito Inps alla pagina Contributo sessioni psicoterapia è possibile inoltrare la domanda disponendo solo delle credenziali SPID, CIE o CNS.

In alternativa alla modalità telematica, vi è anche la possibilità di presentare la domanda tramite il servizio di Contact Center Multicanale, telefonando da rete fissa gratuitamente al numero verde 803.164 oppure da rete mobile al numero 06.164164 (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori). La misura è stata introdotta dal decreto-legge n. 228/2021, convertito dalla legge 15/2022.

La cifra che si può ottenere dipende dal proprio Isee. Se è inferiore ai 15mila euro l’anno, si avrà diritto a 50 euro per seduta per un massimo di 600 euro per beneficiario. Se l’Isee è tra i 15mila e i 30mila euro, si potranno ricevere fino a un importo massimo di 400 euro. Se invece l’Isee è compreso tra i 30mila e i 50mila euro, si riceveranno fino a massimo di 200 euro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-07-2022


Rogov: “Il referendum per l’adesione si terrà a settembre”

Panico a Fiumicino: minacce di morte ai passeggeri