Come richiedere il Bonus Terme 2021. Ecco come funziona la misura decisa dal Governo.

ROMA – Il Bonus Terme 2021 è pronto ad entrare nel vivo. Il ministro Giancarlo Giorgetti ha firmato un decreto attuativo e successivamente il testo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Andiamo a vedere come funziona la misura decisa dal Governo Draghi.

La copertura e la prenotazione

La copertura è prevista per il 100% del servizio acquistato, fino ad un valore massimo di 200 euro. In caso di una spesa maggiore, il resto è a carico del cittadino. Il bonus può essere utilizzabile in tutte le strutture che hanno deciso di aderire a questa iniziativa e nelle prossime settimane saranno pubblicati tutti i centri che hanno scelto di accreditarsi.

La struttura dovrà rilasciare un attestato di prenotazione. Per poter usufruire dei 200 euro, la visita al centro termale dovrà essere fatta entro i 60 giorni dalla richiesta.

I requisiti

E’ facile poter accedere al bonus. Il Governo, infatti, ha deciso di non inserire limiti di Isee o nuclei familiari, ma il beneficio non è cedibile a terzi.

Fondi stanziati per il bonus

Per il bonus il Governo ha stanziato circa 53 milioni di euro e si tratta di risorse ad esaurimento. Non sarà possibile, infatti, richiedere il beneficio dopo la fine di questo fondo. Ma non si esclude la possibilità di inserire ulteriori soldi per poter soddisfare le richieste degli italiani. Intanto, si è deciso di fare un click day nel momento dell’apertura delle prenotazioni.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

soldi euro monete italia
soldi euro monete italia

Le critiche del Codacons

Un provvedimento che non sembra soddisfare il Codacons. “Un bonus senza criterio e senza logica – il commento dell’associazione riportato al Corriere della Serache di certo non aiuterà cittadini e stabilimenti. Se da un lato poteva aver un senso concedere un incentivo per sostenere le spese relativi ai servizi termali, dall’altro non si comprende perché il bonus debba spettare a tutti indipendentemente dal reddito e senza alcun limite legato all’Isee […]. E i fondi stanziati non sono sufficienti […]“.


Istat, inflazione in rialzo. Il carrello spesa resta invariato

Istat, in autunno meno spostamenti per il Covid: la metà sarà in auto