L’Alto rappresentante dell’Unione europea, Josep Borrell, ha commentato il piano proposto da Luigi Di Maio per la pace.

La guerra in Ucraina è uno degli argomenti più discussi degli ultimi mesi. In molti stanno cercando di trovare un modo per far finire la guerra, eppure non sembra che Putin e Zelensky siano intenzionati a negoziare per uscire dal conflitto. Molte figure istituzionali europee si sono impegnate per cercare modi di far terminare il conflitto, e tra questi c’è anche il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, che ha proposto un piano in quattro step volto a portare la pace in Ucraina. Anche l’Alto rappresentante dell’Unione europea, Josep Borrell, ha commentato il piano di Luigi Di Maio volto a portare la pace.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il commento di Borrell

“Ho preso nota dell’annuncio da parte del collega italiano”, ovvero di Luigi Di Maio, “di un piano di pace presentato al segretario generale dell’Onu il 19 maggio. Noi dall’Ue appoggiamo tutti gli sforzi per provare ad ottenere una fine del conflitto” attualmente in corso nella patria di Zelensky, “ma questo nella prospettiva europea passa attraverso una immediata cessazione delle ostilità e il ritiro incondizionato delle truppe russe fuori dal territorio ucraino.

Militare Russia
Militare Russia

Le condizioni per il cessate il fuoco devono essere decise dall’Ucraina – ha aggiunto Borrell – noi ora nell’Ue tentiamo di appoggiare Kiev. Facciamo tutti gli sforzi diplomatici per arrivare ad un cessate il fuoco, ma vogliamo anche che, quando i negoziati avranno luogo, l’Ucraina ci arrivi ad una posizione di forza. E faccio un appello affinché noi europei manteniamo l’unità su tutti i fronti diplomatici e militari, ha concluso l’Alto rappresentante Ue.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 20-05-2022


Draghi: “Ho chiesto a Putin la pace, ma …”

Vaiolo delle scimmie, Ricciardi: “Bisogna lavorare per prevenire”