Borse 20 settembre 2021, giornata complicata per i mercati. Pesa il rosso registrato ad Hong Kong di Evergrande.

MILANO – Borse 20 settembre 2021. Una settimana che inizia in salita per i mercati. In attesa della decisione della Fed, la prima seduta è fortemente condizionata dal rosso registrato ad Hong Kong da Evergrande. L’azienda ha perso quasi il 20% cedendo l’87% del suo valore.

Una giornata, come detto, non positiva per i mercati e l’ultima settimana del mese rischia di essere negativa per i listini. E’ alto, infatti, il rischio che una possibile stretta della Fed possa portare ad un’altra frenata dei mercati.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Piazza Affari in rosso

E’ stata una giornata davvero complicata per Milano. Piazza Affari è stata la peggiore del Vecchio Continente con una perdita del 2,5%. Male anche tutti gli altri indici del Vecchio Continente. Francoforte e Parigi hanno perso rispettivamente il 2,1% e l’1,74%. Ha limitato i danni, invece, Londra con un rosso dello 0,79%.

In Asia con Tokyo e Shanghai chiuse per festività, da segnalare il -3,29% di Hong Kong, mentre Seul è riuscita a tenere terminando la seduta invariata. Un trend che nella seduta di martedì rischia di essere in grossa difficoltà per i mercati asiatici vista la chiusura in rosso a Wall Street. Il Dow Jones ha perso l’1,78%, il Nasdaq il 2,19%.

Wall Street
Wall Street

I mercati in tempo reale

Spread in rialzo

Seduta in rialzo, invece, per lo spread. Il differenziale ha chiuso in area 103 punti, con il decennale che si è assestato intorno allo 0,71%.

Chiusura in leggero rialzo per l’euro. La moneta europea è passata di mano a 1,1736 dollari e a 128,45 yen. Per quanto riguarda il petrolio, invece, una seduta davvero complicata. Il contratto Wti, in scadenza a novembre, ha perso l’1,28% a 70,9 dollari al barile. -1% per il Brent a 74,58 dollari.

ultimo aggiornamento: 20-09-2021


Champions League, buona la prima per Amazon. E nel mirino c’è la Serie A

Draghi: “Sul clima l’azione deve essere immediata e su larga scala”