Tensione Italia-Francia. Conte dal Davos lancia un messaggio: “Togliere il seggio ONU a Parigi e darlo all’Unione Europea”

ROMA – Alta tensione tra Italia e Francia. Il premier Conte a margine del Forum di Davos è intervenuto sulla questione Roma-Parigi: “Se loro – precisa il presidente del Consiglio riportato da Repubblica – vogliono mettere a disposizione il seggio dell’ONU, parliamone e facciamo nel contesto europeo, se davvero vogliamo dare importante a tale contesto. Noi ci stiamo battendo da mesi, nessuno vuole realmente pervenire a sforzi comuni per un meccanismo realmente europeo. Se nessuno ci aiuta faremo da soli. In Italia la nostra politica, come vedere con gli sbarchi sta raggiungendo dei risultati“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Tensione Italia-Francia, da Parigi affondano il colpo: “Le parole di Di Maio e Conte sono insignificanti. Non abbiamo intenzione a giocare a chi è più stupido”

Nessuna tregua tra Italia e Francia. La ministra degli Affari Europei, Nathalie Loiseau, attacca il governo italiano: “Con Roma – sottolinea – abbiamo molte cose da fare e vogliamo continuare a farle ma in questo momento non abbiamo intenzione di giocare a chi è più stupido. Da noi si dice che tutto ciò che è eccessivo è insignificante. Quindi per noi le dichiarazioni di Di Maio e Conte sono insignificanti. Non capisco cosa ci guadagnano gli italiani con questi attacchi. Non penso che contribuiscono al benessere dei cittadini”.

La tensione tra Roma e Parigi resta alta con la Francia che ribadisce inutili gli attacchi fatti dal governo italiano. Possibile che nei prossimi giorni ci siano dei tentativi di riappacificazione anche se i continui litigi non semplificano questi rapporti. Da Salvini a Di Maio passando per Conte, diversi gli attacchi verbali a Macron e alle sue scelte sui migranti. Il clima è rovente in attesa di un possibile chiarimento atteso a breve per facilitare la collaborazione su tante altre situazioni.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 24-01-2019


Don Paolo Farinella: Salvini deve entrare in ginocchio in Chiesa. Va processato per genocidio

Migranti, Salvini: in Italia porti chiusi, speriamo che l’Ue faccia lo stesso